Torna il premio "Marchigiani dell’anno", venerdì la cerimonia

Omaggio ai personaggi di spicco della regione: autorità civili, militari, campioni dello sport, imprenditori e artigiani

Torna il premio "Marchigiani dell’anno", venerdì la cerimonia

Torna il premio "Marchigiani dell’anno", venerdì la cerimonia

Torna a Senigallia, al Finis Africae Resort, una nuova edizione del Premio Marchigiani dell’anno. Venerdì 21 giugno, personaggi di spicco della nostra regione: autorità civili, militari o appartenenti all’alta finanza, oltre ai campioni dello sport, imprenditori e artigiani, saranno insigniti di meriti e riconoscimenti. Non solo, per l’occasione saranno celebrati i 250 anni della Guardia di Finanza, per cui riceveranno un premio il generale di divisione Alessandro Barbero e il generale di brigata, Carlo Vita. I premiati per la "sezione marchigiani" sono: la presidente del Tribunale di Ancona Edi Ragaglia, il Comandante dei Nas, Alfredo Russo, il questore di Fermo, Luigi Di Clemente e il neurochirurgo Roberto Trignani. Per lo sport, il premio va al campione mondiale di vela, Paolo Bucciarelli, mentre per il mondo dell’ imprenditoria i riconoscimenti vanno a Maurizio Vecchiola, Finproject, Fausto Pigini, imprenditore calzaturiero, Stefano Taccaliti, camiceria, Ettore Verrucci per l’industrializzazione ed al mastro chocolatier, Paolo Mencarelli. Per la sezione Internazionale invece i premiati saranno il Commissario Consob Federico Cornelli ed il Magnifico Rettore dell’Università di Macerata, prof John Francis McCourt. Come di consueto, la cerimonia di premiazione sarà preceduta da dibattito tecnico-scientifico sulla sicurezza alimentare, intitolato "Alimentiamo la salute a tavola moderato dal Simone Domenico Aspriello. L’evento sarà condotto dal presentatore Marco Zingaretti.