Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
5 lug 2022
5 lug 2022

Torrette, appena inaugurati e già distrutti Anche i giochi dei bimbi nel mirino dei vandali

Raid di ignoti al Parco del Gabbiano con alcune nuove attrazioni subito rotte. Area interdetta. L’assessore Foresi: "Siete dei vigliacchi"

5 lug 2022

"Questo è un gesto fatto da vigliacchi. Provvediamo immediatamente a risistemare i giochi e domani (oggi per chi legge, ndr) rinforzeremo alcune delle attrazioni in modo tale che non vengano nuovamente rotte. Purtroppo, sarò costretto a far mettere delle telecamere anche lì". E’ amareggiato l’assessore Stefano Foresi dopo che, probabilmente domenica notte, alcuni vandali hanno rotto parte dell’area giochi collocata nel Parco del Gabbiano a Torrette. Giochi importanti, perché "si tratta di ‘giochi inclusivi’, cioè per tutti. Lo scivolo con varie altezze, l’altalena con la pedana per chi è in carrozzina. Chi ha fatto i danni, lo ha fatto volutamente come volute sono proprio alcune scritte con le quali sono stati anche imbrattati gli scivoli".

Ma c’è di più. I lavori per rendere più bello il parco, erano stati avviati appena lo scorso 30 maggio e proprio ieri mattina, mentre i dipendenti comunali mettevano il nastro bianco e rosso attorno ai giochi, la sindaca Valeria Mancinelli postava su Facebook che "i lavori procedono, e di questi tempi trovare cantieri attivi sapete che è un mezzo miracolo. Insieme agli assessori Foresi e Manarini verifichiamo l’andamento delle attività. In Zona Archi, Verrocchio, Piazza del Crocefisso, come nei parchi dove stanno arrivando i nuovi giochi. Al Parco Gabbiano, a Torrette, anche un gioco inclusivo. L’inaugurazione... è già avvenuta con le famiglie soddisfatte. Ora si interviene nelle altre frazioni, con i giochi e con la sistemazione dei campetti già programmata".

Continua Foresi: "I giochi erano stati poi inaugurati la settimana scorsa, con un compleanno – prosegue Foresi – I bimbi avevano subito iniziato ad usarli, divertendosi". L’attrazione è durata poco ma è altrettanto vero che già nelle ore successive all’atto vandalico, i primi lavoretti necessari al ripristino sono stati fatti e oggi, quindi, si provvederà a renderla completamente fruibile.

Resta però il fatto che gli atti vandalici nei confronti dei beni pubblici continuano ad essere sempre più frequenti. Appena il mese scorso, questa volta a Collemarino, un doppio raid era stato fatto ai danni della scuola media ‘Volta’, nella vicina Collemarino. "Recenti – ha concluso Foresi – sono anche le scritte fatte al centro commerciale Viola a Torrette, dove alcuni ragazzi si sono anche resi protagonisti di gesti ignobili nei confronti di una residente".

Alberto Bignami

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?