Tragedia, non sopportava il dolore della moglie

Tragedia a Filottrano: coppia anziana si toglie la vita insieme per la sofferenza della moglie malata. La comunità è in lutto, i funerali si terranno domani.

Tragedia, non sopportava il dolore della moglie

Tragedia, non sopportava il dolore della moglie

Tutta Filottrano è in lutto per la tragedia di domenica mattina quando hanno perso la vita Giuseppe Paolorossi, 91 anni, zio del sindaco Luca Paolorossi, provato per quanto accaduto, e Rita Caporaletti, 84enne, moglie dell’uomo che ha compiuto il folle gesto.

Lui non riusciva a sopportare la sofferenza della moglie, malata di Alzheimer. Ha scelto di andarsene assieme alla donna gettandosi con l’auto nel laghetto di Montefano, poco distante da casa. Per una vita è stato muratore, ha speso l’esistenza per il lavoro e la famiglia, i figli e la moglie, che prima di andare in pensione è stata una delle sarte di Filottrano, le cosiddette "donne dalle mani d’oro". Il riscontro diagnostico è stato effettuato ieri a Macerata e da stamattina le salme sono visibili nella camera mortuaria dell’ospedale di Civitanova Marche per il saluto. I funerali congiunti si terranno domani pomeriggio alle 16 nella chiesa di Santa Maria Assunta e poi le salme saranno tumulate nel cimitero cittadino. A Filottrano in queste ore di lutto è calato un silenzio in segno di rispetto per una tragedia che ha investito una comunità ma che, come ribadito dal primo cittadino, ha carattere profondamente personale e privato. Un silenzio squarciato solo da commenti di cordoglio sui social rivolti ai due coniugi e ai figli Sauro, Rosalia e Piero. Dolce il ricordo dei tanti nipotini, Eleonora, Erica, Elia, Mattia, Damiano e Marco, in lacrime per la dipartita dei nonni.

Ieri è stata eseguita l’ispezione cadaverica, le salme sono state liberate per i funerali.