Un amarcord speciale. Alunni delle scuole Medie si ritrovano dopo 51 anni

La classe delle Podesti si è incontrata dopo mezzo secolo tra ricordi e aneddoti. C’è anche chi è arrivato dagli Stati Uniti per non perdersi questa occasione.

Un amarcord speciale. Alunni delle scuole Medie si ritrovano dopo 51 anni

Un amarcord speciale. Alunni delle scuole Medie si ritrovano dopo 51 anni

Ecco come un gruppo di splendidi sessantenni ha deciso di rivivere le emozioni del primo giorno di scuola alle Medie. È passato oltre mezzo secolo da quando gli alunni della 1a G delle scuole ‘Francesco Podesti’ di Ancona hanno ascoltato il suono della prima campanella. Una campanella speciale che sanciva il passaggio dalle elementari e dalla maestra alle medie e ai professori. Pochi giorni fa la quasi totalità di quel gruppo di ragazzini e ragazzine si è ritrovato per trascorrere una serata a modo suo entusiasmante. Alla faccia di chi sostiene che le rimpatriate tra vecchi compagni e compagne di scuola sia qualcosa da dimenticare.

Il 6 novembre scorso per l’esattezza in 19 su 27 complessivi si sono presentati al ristorante Giardino di Ancona per una cena, occasione per riabbracciarsi dopo così tanti anni. Sempre per esattezza, il primo giorno di scuola di quella classe alle medie era stato il 2 ottobre del 1972, quindi oltre 51 anni prima. Tante cose nel frattempo sono cambiate ovviamente, compreso il mondo della scuola. Particolare non di poco conto, proprio la scuola di via Urbino, esattamente da un anno, è chiusa e vuota dopo le scosse del 9 novembre 2022 che hanno colpito Ancona. Le ‘Podesti’, assieme alle medie del Pinocchio e la materna XXV Aprile hanno subìto danni strutturali e quindi almeno fino all’anno scolastico prossimo, il 2024-25, gli alunni seguiranno le lezioni altrove: nel caso delle ‘Podesti’ gli alunni sono stati spostati alle ‘Tommaseo’. Tornando sulla rimpatriata della 1a G, tutto è nato da uno degli alunni che aveva ancora il foglio con l’appello, conservato nel tempo. Da quel documento, diviso tra femmine e maschi, è iniziata la ricerca di tutti i componenti con l’obiettivo di ritrovarsi. Alla fine hanno risposto praticamente tutti all’appello (uno purtroppo nel frattempo era deceduto). Compreso uno degli alunni cresciuti, residente negli Stati Uniti al momento, che ha fatto di tutto per esserci alla serata del 6 novembre scorso. In merito all’organizzazione, la fase successiva è stata quella di creare un gruppo social, come funziona ormai oggi, attraverso cui è stato possibile organizzare l’evento e mettere tutti d’accordo. Infine c’è stato il momento, molto particolare, di ritrovarsi di persona e non sui social. Al di là del normale e suggestivo imbarazzo, è stato bello per tutti rivedersi, invecchiati nella carta d’identità ma non nello spirito. Ecco chi ha preso parte a quella serata. Claudia Boccolini, Maurizio Bordoni, Emanuela Carlini, Massimo Cortese, Stefania Cortucci, Andrea Di Benedetto, Paolo Domenighetti, Daniela Diomedi, Antonello De Padova, Fabio Duca, Maria Luisa Fassi, Massimo Falcioni, Luigi Fuscia, Cinzia Galeazzi, Emiliano Galeazzi, Marco Galeazzi, Donatella Giambartolomei, Gloria Gabbianelli, Stefano Valentini.