Numana (Ancona), 12 luglio 2018 - A godersi le bellezze del Conero sono anche tanti vip. Uno dei periodici più informati nel mondo del gossip ha citato Numana tra le dieci location italiane preferite da personaggi famosi che amano il rifugio sicuro lontano da occhi indiscreti e dal clamore. «Sono tantissimi i vip che sono stati qui, quelli che si sono fermati dopo lo spettacolo e chi è addirittura tornato l’estate seguente. Amano la natura incontaminata di Numana e la tranquillità – conferma il sindaco Gianluigi Tombolini –. Sono stati qui Corrado Guzzanti, l’attrice comica Virginia Raffaeli, Lillo di Lillo e Greg e la cantante Paola Turci. Pochi giorni fa è arrivato Raf con la moglie Gabriella Labate, ballerina del Bagaglino. C’è stato anche Stefano Sarcinelli, autore Rai, e Marco Marzocca di Zelig più volte, tornato quest’anno perché affezionatissimo al posto».

Bianca Atzei (Instagram)

Proprio Guzzanti potrebbe tornare quest’estate a trascorrere qui le vacanze e anche il cantante Ron si sarebbe riservato un posto a Numana. E mentre qualche bagnante ha avvistato il giornalista di Repubblica Michele Serra, sabato arriverà Serena Dandini per la presentazione del suo libro in piazza del Santuario alle 21.30 e il 30 Vladimir Luxuria per la serata letteraria a piazza Nuova.

Entrambi i personaggi approfitteranno degli eventi per trascorrere qualche giorno in Riviera. «Questo successo è frutto della nostra ospitalità, della ‘numanità’ come dice Marzocca», aggiunge Tombolini scherzando. Spesso i vip sono ospiti del sindaco per qualche serata o prenotano nelle strutture ricettive locali godendosi la proverbiale ospitalità.

LA BICICLETTA

La «signora della Riviera del Conero» insomma, insignita quest’anno della 19esima Bandiera blu, continua ad attirare gente e l’estate 2018 da più di cento eventi a Numana non si ferma: stasera «Notte di stelle...notte di storie», letture animate e laboratori per bambini in piazza Cavalluccio alle 21.15, domani in piazza Miramare «Giovedì scienzazionali», novità di quest’anno, un viaggio tra le onde elettromagnetiche in collaborazione con il Museo delle scienze Unicam, e venerdì sera lungo il corso a Marcelli «Vie in musica» con cantanti e ballerini a tema «Lindy hop», ballo swing afroamericano nato a New York negli anni Trenta.