"Via Marconi, il verde è già inesistente"

Nel mirino della Polita le "compensazioni" per i nuovi insediamenti.

"Via Marconi, il verde è già inesistente"

"Via Marconi, il verde è già inesistente"

Code lungo via Marconi, una nuova segnalazione della capogruppo di Cittadini in Comune Lara Polita che punta il dito sull’amministrazione: "È il risultato della totale mancanza di pianificazione e programmazione. Quando un’amministrazione riceve proposte commerciali e imprenditoriali, deve essere in grado di prevederne le conseguenze sull’interesse pubblico. Nel caso in esame andava valutato l’impatto sulla viabilità, sulla vivibilità di un quartiere e più in generale della città". Polita, in riferimento alla querelle sulla viabilità, aggiunge "non si può spacciare per compensazione alla realizzazione di invasive strutture commerciali la millantata piantumazione di essenze a ridosso della superstrada, in gran parte morte in mezzo alla giungla di erbacce. Non si può millantare anche perché questa piantumazione era a compensazione dell’abbattimento di alberi secolari e protetti per il raddoppio della Ss 76. Per via Marconi è evidente che si doveva studiare una diversa viabilità". Nel mirino anche la svalutazione degli immobili: "Una famiglia ha acquistato un’abitazione a 200mila euro nel comprensorio ‘Città Verde’ ed è stata costretta a rivenderla a metà prezzo".