Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

Viabilità, sul lungomare sud torna il doppio senso di marcia

Terminati i lavori, domani ci sarà l’inaugurazione. Intanto prosegue la realizzazione. della ciclabile al Cesano

I lavori per la ciclabile
I lavori per la ciclabile
I lavori per la ciclabile

Cantieri aperti per migliorare la viabilità cittadina. Mercoledì mattina sarà inaugurato il doppio senso sul lungomare sud e procedono speditamente quelli per la ciclabile a Cesano, entro l’estate saranno ultimati anche quelli in strada della Marina.

L’intervento sul lungomare sud era partito a marzo e interessa il tratto che va dal sottopasso Galilei al Circolo F.lli.Bandiera. L’opera costata 200mila euro, di cui 100mila finanziati dalla Regione e la parte restante dal Comune. Il senso unico sul Lungomare Da Vinci era stato introdotto nel 2020 con la realizzazione della Ciclovia Adriatica. "Chiudiamo il cantiere di lavoro sul lungomare sud dove verrà ripristinato il doppio senso di circolazione - spiega l’assessore ai lavori pubblici Nicola Regine - sono a buon punto anche i lavori per la realizzazione della pista ciclabile a Cesano, che rientra nell’ambito del più ampio progetto della ciclovia Adriatica. In settimana è stato gettato il sottofondo della nuova pista ciclabile e del marciapiede che collega la piazzetta di Cesano con il lungomare Mameli. Parliamo di circa 350 metri". Il progetto riguarda un tratto che va dal ponte sul fiume Cesano all’inizio del lungomare Mameli, uno stralcio funzionale al raccordo della pista ciclabile che arriva da Marotta con la viabilità ordinaria di Cesano. Il nuovo tratto di pista ciclabile progettato va dal nuovo ponte sul Cesano fino all’imbocco del lungomare Mameli che però non interesserà minimamente il lungomare di Ponente, vero ostacolo, per la sua conformazione, alla continuità della Ciclovia Adriatica tra nord e sud. Si concluderanno entro l’estate poi i lavori in strada della Marina, dalla rotatoria della complanare fino alla statale. Un intervento finanziato per 130 mila euro da fondi ministeriali in aggiunta ad altri 90mila stanziati dal Comune.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?