Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

Viale Anita Garibaldi: lavori prima dell’estate

La giunta ha approvato il progetto che prevede nuovi alberi e la ciclabile senza intaccare i parcheggi: pronta la viabilità alternativa

Viale Anita Garibaldi, uno degli assi viari principali della città
Viale Anita Garibaldi, uno degli assi viari principali della città
Viale Anita Garibaldi, uno degli assi viari principali della città

Approvato in Giunta il progetto esecutivo di viale Anita Garibaldi: "Siamo all’ultimo step". L’opera, da oltre tre milioni di euro, è stata progettata fino all’ultimo livello: "Circa il 50% degli oneri sono finanziati da Viva Servizi – spiega Nicola Regine, assessore ai Lavori Pubblici – viale Anita Garibaldi è la spina dorsale dei sottoservizi sui cui convengono tutte le fognature, i lavori consentiranno un risparmio di corrente per gli impianti di sollevamento ed inoltre sarà diminuito il rischio di allagamento". Decise anche le essenze arboree, a prendere il posto dei pini saranno acer opalus, ostrya carpinifolia, fraxinus ornus, porrotia persica. All’approvazione del progetto esecutivo seguirà subito il bando di gara: l’auspicio è che i lavori possano iniziare prima dell’estate.

"L’opera è stata progettata fino all’ultimo livello – spiega Massimo Olivetti, sindaco di Senigallia – abbiamo già previsto i percorsi alternativi per i cittadini e durante la chiusura provvederemo anche al livellamento della sede stradale togliendo le radici ‘sporgenti’ in modo da rendere percorribili quelle vie che verranno percorse in sostituzione al viale oggetto dei lavori".

Priorità agli alberi su cui verranno effettuate le prove di trazione per verificare, anche nelle vie adiacenti al viale, se ci sono piante da abbattere perché pericolose. Le prove di trazione saranno effettuate prima e dopo i lavori. Il viale Anita Garibaldi è una strada ormai da anni impercorribile in bicicletta per via dei dossi che le radici degli alberi hanno generato in tutta la carreggiata: "Abbiamo previsto una pista ciclabile di due metri e mezzo – prosegue Regine –, mantenendo invariati i parcheggi". Amministrazione al lavoro per limitare i disagi, anche per via del rifacimento dei sottoservizi: quelli attuali dovranno rimanere funzionali fino a quando i nuovi non potranno essere utilizzati. Il rifacimento interesserà inizialmente la prima parte del viale, tratto compreso tra via Capanna e via Mercantini, ma sono già in fase di definizione altri progetti che interessano la seconda parte del viale, tra via Mercantini e corso Matteotti, per cui potrebbe essere utilizzato il finanziamento di 875 mila euro già ottenuto. "L’assessore e i nostri uffici si sono prodigati e hanno lavorato per ottenere i finanziamenti, continueremo a lavorare su questa linea" conclude il sindaco.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?