Vigevano, addio crisi e stop anche ai fischi

La Elachem Vigevano ha battuto nettamente la Benacquista Latina (66-91) con una difesa attenta e percentuali alte. Il tecnico ducale ha sottolineato che è solo un passo di un percorso che si concluderà solo a giugno.

Vigevano, addio crisi e stop anche ai fischi

Vigevano, addio crisi e stop anche ai fischi

VIGEVANO (Pavia)

C’era bisogna di una risposta sia tecnica che emotiva e la Elachem Vigevano non ha fallito. Il quintetto di coach Lorenzo Pansa ha battuto nettamente la Benacquista Latina (66-91) nella sfida che la relegato i laziali sul fondo della classifica. Un successo, quello ducale, costruito già nella prima metà del match grazie ad una difesa attenta e a percentuali super (1123 da 3 punti con 5 uomini in doppia cifra) a fronte di una serataccia di Latina che ha chiuso con un desolante 30% dal campo. Vigevano mette luce tra sé e gli avversari già al riposo lungo 32-51 e il resto della partita non ha storia, con i ducali che non perdono concentrazione e che oltre al solito Battistini da trasferta trovano un Leardini di grande sostanza. Alla fine il tecnico ducale scarica la tensione di giorni pesanti e ne ha per tutti, compresa quella parte di pubblico che, nella gara interna persa con Treviglio, non ha saputo trattenere la propria delusione. "Siamo partiti con grande determinazione - dice - e da lì abbiamo preso la fiducia che ci ha consentito di costruire trame efficaci in attacco sostenuti in questo da ottime percentuali. Così abbiamo vinto il secondo scontro diretto su tre giocati; è solo un passo di un percorso lunghissimo che si esaurirà solo a giugno".

Umberto Zanichelli