ILARIA TRADITI
Economia

Dal mare di Ancona il Grand Tour delle eccellenze marchigiane

Oltre trenta eventi in programma, il via ieri a Marina Dorica nell’ambito di Tipicità in Blu

Dal mare di Ancona il Grand Tour delle eccellenze marchigiane

Dal mare di Ancona il Grand Tour delle eccellenze marchigiane

Il Grand Tour delle eccellenze marchigiane, con oltre 30 eventi in programma da giugno a ottobre, è stato varato ieri a Marina Dorica nell’ambito della kermesse "Tipicità in Blu". L’incontro, presentato da un volto noto del Tg5, il caporedattore Gioacchino Bonsignore, ha visto la partecipazione di numerosi sindaci e rappresentanti dei ben 30 Comuni che ospiteranno tappe del Grand Tour all’insegna della valorizzazione delle tipicità enogastronomiche locali. Tra questi il Comune capofila Fermo, rappresentato dal sindaco Paolo Calcinaro. Con loro anche il presidente della Regione Francesco Acquaroli che non ha voluto mancare all’inaugurazione e che ha ricordato come grazie a questo tipo di iniziative anche gli stessi marchigiani avranno modo di esplorare territori, peculiarità e prodotti tipici di cui ancora non erano a conoscenza e naturalmente gli ideatori del Grand Tour e di Tipicità Angelo Serri e Alberto Monachesi. Fondamentale per il successo dell’iniziativa l’apporto delle tre Università di Camerino, Macerata e della Politecnica delle Marche, insieme al partner progettuale Banco Marchigiano. "La kermesse dà voce a tutto il territorio e riesce ad esprimerne l’autenticità - le parole del Governatore- le nostre diversità sono anche la nostra ricchezza e il Grand Tour delle Marche ripercorre da nord a sud, dall’entroterra al mare queste autenticità, luogo dopo luogo. Così riusciamo anche a superare i campanili mettendo in rete le nostre eccellenze in un unico calendario. Questo serve anche come leva di crescita per il turismo". Acquaroli ha ricordato come la nostra sia una regione che è costantemente cresciuta dal punto di vista delle presenze turistiche, nonostante eventi calamitosi che avrebbero potuto penalizzarci. Massimo Tombolini, direttore generale di Banco Marchigiano, ha sottolineato come l’Istituto di credito porti avanti un’economia di comunità che guarda oltre il mero profitto e abbia anche un importante ruolo sociale. "Dobbiamo essere lungimiranti e valutare gli interventi in ottica di sostenibilità - ha specificato Tombolini- dagli investimenti che faremo nella transizione ecologica e nell’intelligenza artificiale potremmo avere dei ritorni a lungo termine con ricadute positive per il territorio". Intanto il ricco calendario di eventi legati a Tipicità in blu, il festival che racconta la blu economy celebrando il legame tra Ancona il suo mare prevede per oggi anche un omaggio alla stoccafisso che sarà proposto in un’inedita versione "light" (pre 19 al Club amici del mare): la sfida è stata lanciata dalla società "Piatto Sano" che per l’occasione presenterà una personalissima versione del celebre piatto, bilanciata e adatta a tutti i regimi alimentari.