Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 lug 2022
pierfrancesco curzi
Economia
18 lug 2022

Porto Ancona traghetti: l'estate fa boom, assalto alle navi

Ventiduemila passeggeri in transito nel fine settimana, piene le imbarcazioni per Grecia, Albania e Croazia. Quasi tremila i crocieristi Msc

18 lug 2022
pierfrancesco curzi
Economia
Un porto stracolmo di passeggeri e auto in attesa di essere imbarcate su uno dei traghetti per la Grecia
Un porto stracolmo di passeggeri e auto in attesa di essere imbarcate
Un porto stracolmo di passeggeri e auto in attesa di essere imbarcate su uno dei traghetti per la Grecia
Un porto stracolmo di passeggeri e auto in attesa di essere imbarcate

Ancona, 18 luglio 2022 -  Traghetti e passeggeri, Ancona sta tornando ai numeri del ultimo anno ‘ordinario’ per i traffici portuali prima dell’emergenza pandemica. Navi piene da qui fino ad agosto, collegamenti in pieno slancio e linee raddoppiate. Grecia e Albania in buona salute, molto bene anche la Croazia dopo alcuni passaggi rallentati in passato.

I numeri , al 15 di luglio, con tanta strada ancora da fare fino a dicembre (quando arriveranno le ultime toccate delle crociere 2022), sono ancora parziali. Un bilancio verrà fatto presto con i primi sei mesi, fino al 30 giugno scorso. Intanto ecco la statistica. I dati del fine settimana parlano di oltre 22.000 passeggeri a bordo dei traghetti e 2.600 crocieristi . Stiamo parlando della crociera domenicale con la toccata della MSC Fantasia con oltre 2600 passeggeri: 1.100 tra imbarchi e sbarchi e 1.500 in transito per scoprire le Marche e Ancona .

Attivo il servizio navetta per il centro svolto in collaborazione con la Regione Marche e il Comune di Ancona . Restando ai dati del fine settimana e passando ai passeggeri imbarcati sui traghetti in arrivo e partenza da Ancona, come detto otre 22mila, gli stessi hanno viaggiato a bordo delle navi su queste rotte: venerdì e sabato 3 verso la Grecia, 1 verso l’Albania e 2 verso la Croazia. Ieri invece sono parttite altre 3 navi per la Grecia e 1 verso l’Albania. Siamo ancora a metà luglio e il grosso della stagione turistica per il porto di Ancona deve entrare nelle tre settimane più intense dell’anno.

Da oggi in avanti e fino al primo fine settimana di agosto lo scalo dorico sarà letteralmente preso d’assalto, poi l’atmosfera si tranquillizzerà con il ritorno dei vacanzieri per tutto il mese d’agosto. Intanto sabato e domenica giornate da bollino rosso per l’affluenza dei turisti/passeggeri con tutte le navi in partenza, ben sei, piene e senza buchi di prenotazione . A rendere la situazione piuttosto florida per quanto riguarda numeri e volumi di traffico anche il fatto fondamentale dell’eliminazione , ormai da tempo, di tutte le misure di prevenzione e sicurezza legate alla pandemia . Chiuso, ormai da marzo, e smantellato del tutto, il servizio di tamponi propedeutico al viaggio in nave, attivo dal 2020 al piano rialzato della biglietteria nell’area posteriore rispetto all’ex fiera.

Grande movimento all’interno dell’edificio della biglietteria, nessuna restrizione e nessuna difficoltà a entrare e uscire dalla sede. Il caldo, sempre più afoso col passare delle ore, è stato mitigato dentro la biglietteria grazie all’aria condizionata, mentre fuori l’asfalto verso le 13 ribolliva. Complesse, proprio a causa del solleone, le operazioni di imbarco per le navi in partenza sabato attorno allora di pranzo. Alcune navi sono arrivate, e dunque anche ripartite, in ritardo, ma per fortuna non gravissimo e senza alcuna cancellazione. Nessun problema troppo serio di viabilità, anche se, soprattutto in uscita, tra mezzogiorno e le 13,30 lungo la Flaminia sono state ore di passione a causa di code infinite sempre a causa della ‘strozzatura’ di Torrette.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?