Quotidiano Nazionale logo
7 apr 2022

Vinitaly premia il vino biodinamico dell'azienda Mirizzi

Si tratta del Verdicchio dei Castelli di Jesi doc Classico Superiore Ergo 2020 dell'azienda di Montecappone (Ancona)

featured image
Gianluca Mirizzi

Jesi (Ancona), 7 aprile 2022 - Un premio alla nuova frontiera del vino marchigiano quello della coltivazione biodinamica. E’ quello che ha vinto l’azienda Mirizzi di Jesi che al "5StarWines-The Book" del Vinitaly, salone del vino di Verona, con Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Classico Superiore Ergo 2020 di Mirizzi di Montecappone. Un vino che ha ottenuto il punteggio di 92/100. 5StarWines & Wine Without Walls è una degustazione di tre giorni che punta i riflettori su tutte le cantine che investono nel miglioramento dei propri vini. Sin dalla fondazione l’azienda Mirizzi è estremamente attenta e sensibile ai valori della sostenibilità ambientale. A determinare l’attribuzione del voto in centesimi ai vini partecipanti è stata istituita una giuria di esperti, wine professional, altamente qualificati provenienti da tutto il mondo.

"E’ un riconoscimento che va a noi ma a tutte le Marche, una Regione all’avanguardia nella vitivinicoltura sostenibile. Come azienda siamo da anni proiettati verso una vitivinicoltura cosiddetta eroica, che cerca cioé di limitare al minimo l’intervento dell’uomo lasciando  parlare la natura". Il Verdicchio Ergo è un prodotto primordiale che ci riporta al concetto di vino contadino, dove a finezza e acidità si unisce tutto il calore delle uve cariche del loro bagaglio aromatico tipico di un territorio vocato come quello del Verdicchio.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?