Ancona, 12 aprile 2018 - Le Winx, popolari fatine del cartone animato prodotto dalla società telematica Rainbow, 'voleranno' in Borsa. A comunicarlo è la stessa compagnia di Loreto diretta da Iginio Straffi, che dal 1995 opera nel settore dell'intrattenimento per bambini e ragazzi e che oggi ha presentato domanda per quotarsi sul mercato telematico azionario gestito da Borsa Italiana. 

L'Ipo (Initial public offer o offerta pubblica iniziale) sarà rivolta esclusivamente ad investitori italiani qualificati ed esteri istituzionali. Le azioni ordinarie offerte saranno messe in vendita dai due azionisti di maggioranza: Straffi e Viacom Holdings Italia che detengono rispettivamente il 70,38% e il 29,62% del capitale sociale.

Igino Straffi, il papà delle Winx si racconta: "Dopo dieci anni c'è la consapevolezza di aver creato un classico in tutto il mondo"

Il gruppo ha previsto di completare l'operazione entro maggio 2018, previa approvazione di Borsa italiana e Consob, e che l'offerta iniziale comprenderà al massimo il 40% del capitale sociale di Rainbow, inclusa la cosiddetta opzione greenshoe (che permette di aumentare la dimensione dell'offerta per rispondere all'eventuale eccesso di domanda).

Il nuovo statuto sociale che sarà in vigore dalla data di avvio delle negoziazioni prevederà l'istituto del voto maggiorato e la società non sarà contendibile. Straffin e Viacom Holdings Italia assumeranno impegni di lock-up che li obbligheranno a non cedere, in tutto o in parte, le azioni detenute, per un determinato periodo di tempo. UniCredit Corporate & Investment Banking fungerà da sponsor e Joint Global Coordinator, mentre Credit Suisse Securities (Europe) Limited agirà da Joint Bookrunner. il ruolo di specialist nella quotazione sarà invece ricoperto da Kepler Cheuvreux

Il gruppo Rainbow è attivo anche nella produzione animata per società terze che è stata integrata nel 2015 con l'acquisizione della società canadese Bardel Entertainment. Il prodotto di maggior successo dello studio di animazione è senza dubbio Winx Club, serie televisiva a cartoni con protagoniste le celebri fatine, in onda dal 2004 è trasmesso in 130 paesi, l'ultimo dei quali è il Giappone dove la società opera in partnership con Netflix.