Ancona, 13 maggio 2019 - Il fiume Esino supera la soglia di allarme (VIDEO), sorvegliati torrenti e fossi vicini alle strade. Prosegue l’ondata di maltempo. Nella notte i vigili del fuoco del distaccamento di jesino sono intervenuti per rami caduti in strada per effetto di pioggia e vento, in diverse zone della Vallesina, soprattutto a Rosora e Chiaravalle. I pompieri hanno provveduto a liberare la sede stradale dai rami (FOTO). Dal Comune la sala operativa di protezione civile fa sapere che l’Esino “ha superato la soglia di allarme a monte di Jesi e alcuni torrenti si stanno ingrossando”. Si raccomanda “attenzione in prossimità di ponti, ponticelli e sottopassi”.

Continua a cadere incessante dalla notte scorsa la pioggia, resta alta l'allerta: si è insediato ieri pomeriggio a Jesi il Centro operativo comunale di Protezione Civile per monitorare l'andamento meteo delle prossime ore e attivare le necessarie misure preventive. Coordinato dal sindaco, vede all'opera Polizia locale e personale dell'Area Servizi Tecnici che stanno effettuando sopralluoghi in tutte le zone sensibili della città. Disposta per il momento la chiusura cautelativa del sottopasso zona Goldengas dietro la Rusticanella, presidiati altri sottopassi e ponti in prossimità di fossi e torrenti. Il Comune invita gli automobilisti a immettersi nei sottopassi con grande prudenza. 

false

Circa 70 gli interventi dei vigili del fuoco in provincia (FOTO), soprattutto per alberi e rami caduti e allagamenti. Ad Ancona sono intervenuti per rimuovere alcune parti di copertura e messa in sicurezza presso la chiesa di Varano. I fiumi sono monitorati costantemente dalla Protezione Civile Regionale, non si segnalano persone coinvolte.

Nel pomeriggio alle 18 circa, i vigili del fuoco sono intervenuti a Chiaravalle in via Aldo Moro per soccorrere un capriolo rimasto incastrato nella recinzione di una abitazione privata (VIDEO). In collaborazione con i veterinari dell’Asur e i carabinieri forestali, utilizzando il motodivaricatore è stato aperto un varco per liberare l’animale, successivamente portato in aperta campagna e liberato in buone condizioni.

image

Anche la spiaggia di velluto torna a tremare: preallerta meteo, scuole chiuse, rinviato anche il concorso per agente di polizia locale. La decisione è stata presa ieri sera dal sindaco Maurizio Mangialardi a causa del "perdurare dello stato di allarme emanato dalla Regione su tutto il territorio marchigiano". Per lo stesso motivo rinviata anche la prova preselettiva per l’assunzione di 11 agenti di polizia locale, prevista per oggi alle ore 10.30 presso il Palazzetto dello Sport di Senigallia, in via Capanna 62/A. Il primo cittadino ha diffuso il comunicato anche via social. Nel tardo pomeriggio di venerdì la Protezione Civile aveva emanato un’allerta idraulica e idrogeologica fino alla mezzanotte di lunedì. Per tutta la giornata di ieri il cielo è rimasto coperto ma è piovuto a tratti. Dal tardo pomeriggio invece, la pioggia è iniziata a cadere intensamente e senza sosta. Un’allerta che torna a preoccupare, a distanza di cinque anni, i residenti delle zone alluvionate.