Numana (Ancona), 11 luglio 2019 –  Il sindaco di Numana Gianluigi Tombolini non si è mai fermato dallo scorso pomeriggio, il «martedì terribile» che ha devastato la perla del Conero (video). Tra sopralluoghi e riunioni con gli enti sovraordinati (foto), Tombolini fa il punto a poche ore dal disastro. Non si dà per vinto. Anzi, fa coraggio agli operatori che gliene danno a sua volta, e lancia la grande sfida della riviera marchigiana: tutto tornerà come prima non tra settimane. Subito. 

AGGIORNAMENTO Numana risorge dalla devastazione in 48 ore

Come «sta» Numana?

"Siamo pronti ad accogliere i turisti. La situazione è stata affrontata tempestivamente grazie al lavoro di tecnici, volontari e forze dell’ordine che hanno consentito di uscire dall’emergenza. La forza di volontà dei numanesi e il rispetto che abbiamo per i turisti ha fatto sì che Numana sia già pronta ad accoglierli e a regalare loro, come sempre, una vacanza indimenticabile».

In termini di sicurezza?

«Abbiamo garantito la sicurezza del paese. Le strade sono tutte aperte. Il piano di emergenza ha funzionato e il 90 per cento delle strutture è già funzionante». 

A quanto ammontano i danni? 

«I danni sono ingenti ma non sono ancora stati calcolati con esattezza. Mi sono attivato subito per la richiesta dello stato di emergenza». 

Come stanno reagendo gli operatori balneari? 

«Gli operatori non sono stati piegati, hanno dimostrato grande energia e capacità di reazione come tanti cittadini. L’hanno ben dimostrato al governatore delle Marche Luca Ceriscioli con cui ieri mattina siamo stati in sopralluogo nei cinque stabilimenti balneari che più duramente sono stati colpiti». 

Come vi state muovendo? 

«Stiamo lottando contro il tempo per poter garantire una vacanza da sogno a chi è già qui e per l’emergenza ieri mattina ho tenuto una riunione operativa con Laura Vinci, comandante della Capitaneria di Porto di Numana, il responsabile della Protezione civile Enrico Trillini, il presidente dell’Associazione bagnini Luca Paolillo e i Guardia fuochi per dividerci i compiti». 

Che cosa si è deciso? 

«Gli operai e la Protezione civile si stanno occupando della pulizia delle strade di tutto il territorio mentre gli addetti al salvataggio con gli uomini della Capitaneria di Porto hanno il compito di assitere gli stabilimenti balneari per il riordino delle spiagge».

Si sente di lanciare un appello? 

«Chiunque volesse dare il proprio apporto collaborativo può rivolgersi direttamente alla Capitaneria di Porto di Numana».

Sono stati lanciati messaggi di solidarietà da parte dei turisti? 

«Tantissimi sui social e non solo, sono arrivati da vip che sono stati qui e da turisti che tengono alto il nome di Numana dopo che ci hanno passato le vacanze. C’è poi chi ha postato annunci per raccogliere quante più adesioni volontarie per andare a pulire le spiagge dai detriti di ombrelloni, lettini e quant’altro oggi si possa trovare».

Come sta andando la stagione estiva 2019? 

«Giugno è stato un mese molto positivo, maggio danneggiato dal maltempo. Non ci voleva la tromba d’aria ma Numana si è rimboccata le maniche proprio per il grande rispetto che ha nei confronti dei turisti».

Oggi Numana come vive? 

«Da oggi ripartono il trasporto pubblico e i tanti spettacoli in calendario. C’è voglia di divertirsi».

 

false

LEGGI ANCHELe previsioni, è allerta gialla

false

Il post di Marzocca

"Grande capacità di reazione all'ondata di maltempo che ieri ha colpito la costa di Numana. Incredibilmente i Numanesi sono già pronti ad accogliere i turisti in arrivo. Amici sono con voi! Numana e la sua incredibile Numanità. Tornerò al più presto". Così su Facebook l'attore comico Marco Marzocca esprime la sua solidarietà al Comune marchigiano.