Per l'elezione del sindaco si andrà alle urne domenica 10 giugno
Per l'elezione del sindaco si andrà alle urne domenica 10 giugno

Ancona, 11 maggio 2018 - E' un poker di candidature a caratterizzare una campagna elettorale anconetana che, a un mese esatto dal verdetto finale, si accinge ora ad entrare nel vivo. A giocarsi la poltrona di sindaco, infatti, saranno la prima cittadina uscente e candidata della coalizione a guida Pd, Valeria Mancinelli, il consigliere comunale Stefano Tombolini, che insieme al sostegno delle liste '60100' e 'Servire Ancona' ha incassato quello dell'intera coalizione di centro-destra, la consigliera del Movimento 5 Stelle, Daniela Diomedi, e il collega Francesco Rubini, volto della lista civica 'Altra Idea di Città'. 

La democratica Mancinelli, primo sindaco donna del capoluogo dorico, ha dunque scelto di ripresentarsi in lizza dopo la vittoria al ballottaggio ottenuta un lustro fa contro lo sfidante di centro-destra, Italo D'Angelo, e il suo manifesto programmatico, "Ancora per Ancona", raccoglie sotto di sè, oltre al Pd, anche gli esponenti di Udc, Psi, Popolari per Ancona, Centristi per Ancona e Ancora per Ancona, erede della lista Ancona 2020, oltre ai Verdi del capogruppo uscente, Michele Polenta. I componenti della lista Pd sono: Marco Ascoli Marchetti; Mario Barca; Raffaella Bresca; Susanna Dini; Michele Fanesi; Claudio Freddara; Giorgio Marchetti; Francesco Borgognoni; Federica Fiordelmondo; Stefano Foresi; Lorenzo Morbidoni; Claudio Pietro; Wladimjr Truja; Silvia Valenza; Maddalena Boscaro; Domenico Cacciari; Elisabetta Iobbi; Pierpaolo Paoloni; Benedetta Ridoni; Tommaso Sturari; Cecilia Bianchelli; Pietro Casalotto; Chiara Censi; Massimo Duranti; Massimo Mandarano; Jessica Amicucci; Tommaso Fagioli; Sandra Bambini; Simone Pelosi; Marta Sabbatini; Merheb Al Merhaby; Mirella Giangiacomi. Sul fronte ecologista dei Verdi, invece, oltre al capogruppo Polenta figurano l'ex presidente del Consiglio, Marcello Milani, e, a seguire, Pietro Torchia; Roberto Rubegni; Diego Lucchetti; Gabriella Campopiano; Claudio Di Battista; Diego Urbisaglia; Alessia Cimarelli; Daniela Capanna; Donatella Montanari; Fabiola Zolotti; Franco Stazio; Giacomo Mencarelli; Giovanni Marziali; Marco Nocchi; Nicoletta D’Ambra; Paolo Bonetti; Roberta Montalbini; Roberta Pelosi; Roberta Rosi; Roberto Tomassoni; Sabrina Cinciripini; Tania Andreatini. Gli esponenti della lista moderata Centristi per Ancona, poi, rispondono ai nomi di Fiorenzo Pistelli; Roberta Agostinelli; Sauro Badaloni; Massimo Canafoglia; Paola Casciana; Lisa Cecconi; Gladys Collado; Mauro Maglioni; Marcello Mancinelli; Michele Marchegiani; Pierfrancesco Marcucci; David Marinelli; Fernando Medici; Lino Nicoletti; Giuseppe Orlando; Vittorio Petrucci; Paola Principi; Iolanda Roccheggiani; Desia Santamarianova; Simonetta Spadoni; Laura Strologo; Luisa Verdini. Altro soggetto pronto a dare il suo appoggio alla sindaca Mancinelli è Ancona popolare, dove militano i volti noti dell'ex Udc, come Gnocchini e Sanna ma anche il socialista Matteo Vichi e l'ex de La Tua Ancona, Bona Finocchi. Ecco i nomi: Tommaso Sanna; Matteo Vichi; Bona Finocchi; Marco Gnocchini; Elisa Ancarani; Michele Bastari; Franco Brasili; Leonardo Brocanelli; Claudia Bruno; Giorgio Canali; Emanuela Coco; Emanuela Duranti; Fabiana Finaurini; Andreea Letitia Fofiu; Franco Gattafoni; Mauro Giuliani; Ilda Modo; Karafile Kajio; Sanaa Koubi; Klara Krankulli; Flavio Leoni; Astrid Marchegiani; Daniela Marzoli; Alberto Tersino Mazzini; Caterina Merola; Antonio Ochionero; Alberto Pacella; Sabrina Petrocchi; Giuseppe Savio; Roberto Trignani; Angelo Villani; Mattia Vincenzi. Ancora per Ancona, inoltre, si affiderà a Simona Accoroni; Cristina Andreoli; Pietro Biondi; Edoardo Boscarato; Alfredo B. Cartocci; Andrea Corinaldesi; Giacomo Domenichelli; Massimo Fazzini; Paolo Giampaoli; Maria Rita Manzotti; Valeria Marchesi; Giuseppe Mascino; Egildo Messi; Iacopo Mezzopera; Emma Montesi; Guido Paolini; Massimiliano Pigliapoco; Fausto Ricci; Lucia Trenta; Andrea Vignini; Sonja De Stefani; Mario Ficosecco; Stefania Gabbianelli; Alberto Giorgetti; Giulia Orlandini; Roberto Papa e Patrizia Serangeli.

LEGGI ANCHE - Elezioni comunali 2018, dove si vota nelle Marche - Elezioni comunali 2018, dove si vota in Emilia Romagna

Dal lato destro, la Mancinelli sarà incalzata dai partigiani di Tombolini, riuniti in un'eterogenea coalizione che ricalca l'alleanza delle forze di centro-destra presentatasi alle ultime politiche e che, secondo il capogruppo uscente di Forza Italia, Daniele Berardinelli, "raduna professionisti di ogni fascia di età ed estrazione, spesso provenienti, più che dalla politica dei partiti, da quella che si fa ogni giorno sul territorio". I forzisti in gara, allora, sarannno Daniele Berardinelli; Vincenzo Rossi; Silvio Scali; Carlo Burchiani; Mauro Agostini; Marco Ardone; Antonella Bartozzi; Laura Bastianelli; Alessandra Benedettelli; Eugenio Conigliaro; Teresa Stefania Dai Prà’; Alessio Forestieri; Luca Franchini; Giovanni Giambanco; Lucia Giovagnoli; Marika Mangiacristiani; Rossano Manzotti; Alessandro Maurizi; Isabella Maurizi; Maria Teresa Mersich; Simona Michelini Palmioli; Antonella Katia Monacizzo; Gianluca Morini; Marcos Felipe Petrolini; Alberto Polenta; Raffaele Ranalli; Arianna Silvestri; Michael Simeone; Rosetta Ramona Staglianò; Gianluca Trenta; Alessia Venarucci; Felice Verriello. I leghisti pronti ad appoggiare Tombolini, dal canto loro, sono Marco Bevilacqua; Francesco Luciani; Davide Quarti; Michele Montesi; Maurizio Lamonea; Marco Ausili; Rosella Rossini; Antonella Andreoli; Maria Grazia De Angelis; Ambretta Benvenuti; Gualtiero Carini; Luciano Cirilli-Fioravanti; Flavio Ansevini; Michele Forgione; Lorenzo Fiori; Alessio Cipolletti; Emelindo Cannavicci; Lara Sturba; Gianfranco De Felice; Paola Varesani; Cinzia Baldoni; Ugo Mannella; Anna Paola Antognini; Claudio Furlanetto; Ezio Burattini; Wiliam Vitali; Irene Marinozzi; Sara Lombardi; Angela Console; Siro Chiuchiù; Silvana Tomassoni; Matteo Cariddi. Per Fratelli d'Italia, invece, si sono candidati Carlo Ciccioli; Angelo Eliantonio; Maria Cristina Ascenzo; Enrico Bigoni; Alessio Botticelli; Massimo Bugari; Matteo Canafoglia; Marco Candelaresi; Federica Casalino; Luigi D’Andrea; Andrea Di Patrizio; Fabiola Fava; Giorgio Giorgetti; Roberta Gusella; Giuseppe Iesce; Saba in Salvataore Isak Zeggai; Orlanda Latini; Marco Lorenzini; Angelica Lupacchini; Alessandro Manarini; Cristian Morbidoni; Pasquale detto Lino Nocella; Giovanni Nuara; Silvia Pennucci; Rosella Pepa; Loriana Picciafuoco; Alessandra Pierangeli; Paola Sargentoni; Andrea Sbaffi; Enrico Sbaffi; Roberto Scarpini; Valentina Tonnarelli. Anche l'Udc, poi, non farà macare il suo apporto al candidato del centro-destra e, in questo caso, figurano in lista Sergio Capitoli; Maria Chiara Moroni; Massimo Meles; Gabriella Giaccaglia; Angelo De Carli; Valentina Secondini; Pierino Ghergo; Graziella Rocchi; Luigi Chiucconi; Anna Rita Bozzi; Michelangelo De Vecchis; Giuliana Giachi; Barbara Marinelli; Rossella Rossi; Paola Perucci; Stefania Segatori; Omar Emergenti; Marco Telarucci; Armida Ceccarelli; Rosella Donsanti; Domenico Zingaro; Sara Ceccarelli. Tra i candidati in quota alle liste civiche, Servire Ancona presenterà Gianni Ciotti; Maria Grazia Giorgetti Favia; Saturnino Di Ruscio; Federica Barone Lumaca; Meriban Bakalli; Patrizia Bertarelli; Patrizia Bianchi; Alessandro Camponi; Daniele Capone; Giampaolo Cipriani; Giorgio Cutini; Seman Dermyshi; Marco Ferramondo; Alessandro Gagliardini; Francesco Gigante; Augusto Giorgetti; Nadia Imperato; Riccardo Ioannacci; Franca Liberotti; Mario Marelli; Abilio Montes Quispe; Massimiliano Osimani; Daniele Perucci; Lorella Puca; Patrizia Vaccarini; Ilaria Zeppi. Il raggruppamento 60100, infine, schiererà una squadra composta da Simone Pizzi; Arnaldo Ippoliti; Massimo Albertini; Domenico Allegri; Maurizio Barigelli; Teodoro Buontempo; Gabriele Cinti; Paolo Cirilli; Carla Mae Compra; Paola Dal Monte; Elena D’Aquanno; Francesco D’Acquino; Alessia Federici; Maurizio Fucci; Gilberto Gismondi; Mauro Gorgolini; Martina Hinna; Antonio Italia; Mauro Marchetti; David Mariani; Antonello Mariotti; Elisabetta Moraca; Emilia Pelosi; Alessandro Petitti; Carlo Piccinini; Jacopo Roscioni; Sandro Stoppa; Valentina Sturani; Domenico Taddei; Cinzia Tolomei; Fiorina Elena Ursache; Francesca Vecchietti.

LEGGI ANCHE - Elezioni amministrative 2018, quando si vota. La guida

I pentastellati, invece, hanno riposto la loro fiducia in altri 32 volti, guidati ancora da un membro dell'ultimo Consiglio comunale, una Daniela Diomedi che incontrerà la cittadinanza oggi, in piazza Salvo D'Acquisto, per presentare un programma in dieci punti che fino ad oggi è rimasto misterioso. Andrea Aureli; Alessandro Berti; Carla Carloni; Alessandra Di Donato; Caterina Donia; Vincenzo Fasoli; Giovina Figliolia; Alessandro Ghiotti; Antonio Ghiotti; Simone Grande; Margherita Hibel; Daniela Mancini; Marco Martini; Ruggero Micioni; Antonio Mignone; Eugenio Moccheggiani; Francesca Moroncini; Giancarlo Palestini; Stefania Pancioni; Anna Maria Paparusso; Marco Petta; Gianluca Quacquarini; Giuliana Rubino; Lorella Schiavoni; Gilberto Serao; Matteo Sini; Anna Rita Sordoni; Nilo Speranzini; Dario Stillo; Andrea Vecchietti; Espedito Violante; Marco Zingaretti.

Chiude il quartetto, ancora, un componente del Consiglio dimissionario, quel Francesco Rubini che, dopo l'ultima assise consiliare in programma il 22 maggio, tenterà di guadagnarsi i consensi per tradurre in pratica il programma di 'Altra Idea di Città', illustrato due giorni fa agli anconetani e basato, parole sue, su "lotta a corruzione ed evasione fiscale" e "rilancio della metropolitana di superficie". A comporre la lista concorrono Catia Franca Mastantuono; Loretta Boni; Valerio Cuccaroni; Luciano Mariani; Riccardo Picciafuoro; Raimondo Barrile detto Oskar; Giovanni Belegni detto Cucho; Francesco Boldrini; Luca Bonventi (Mdp); Salvatore Cammarata; Lucia Capurso; Edelvais Cesaretti; Manuela Corvi; Giacomo Curzi; Sara Evangelista; Samuele Gherardi; Giacomo Gnemmi; Francesco Graziosi; Maria Victoria Kouame; Silva Lastei; Silvia Matricardi; Gianpaolo Milzi; Francesca Moretti; Riccardo Palombini; Barbara Paradiso; Ennio Pettarin; Michele Pietroni (A2O); Marco Provinciali; Marta Rossini; Giacomo Sabbatini (A2O); Stefano Stefanelli (ex M5S); Patrizia Talevi.