Ancona, 3 maggio 2018 – Le Politiche sono ormai alle spalle, è già tempo di pensare alle elezioni comunali 2018. Infatti, non manca molto al prossimo appuntamento elettorale, fissato per il 10 giugno. Una data che vedrà i cittadini tornare alle urne per eleggere il sindaco e rinnovare il Consiglio di 16 Comuni delle Marche. Tra questi, un solo capoluogo: Ancona.

SEGUI QUI IL DATO DELL'AFFLUENZA

Nel novero delle città coinvolte, quelle di una certa dimensione sono Falconara Marittima, Porto Sant’Elpidio e Grottammare, tutte sopra i 15mila abitanti. Il dato demografico è lo spartiacque previsto dalla legge per stabilire la modalità di voto. Al di sotto, il sindaco viene eletto in un turno unico a maggioranza semplice. Al di sopra, le possibilità sono due: se al primo turno un candidato conquista la maggioranza assoluta dei consensi (50% +1), viene eletto subito sindaco; altrimenti, è previsto un secondo turno di ballottaggio, il 24 giugno, quando l’eventuale partita vedrebbe sfidarsi i due candidati più votati il 10 giugno.

Saranno chiamati a pronunciarsi gli aventi diritto residenti ad Ancona, Chiaravalle, Falconara Marittima, Morro d’Alba e Ostra Vetere (Ancona); Castel di Lama, Grottammare e Ripatransone (Ascoli Piceno); Altidona, Montegiorgio e Porto Sant’Elpidio (Fermo); Gagliole, Penna San Giovanni, San Ginesio e Ussita (Macerata); Auditore (Pesaro e Urbino).

Elezioni amministrative 2018, quando si vota. La guida