Da sinistra Donini, Marcolini e Ceriscioli (Foto Ansa)
Da sinistra Donini, Marcolini e Ceriscioli (Foto Ansa)

Ancona, 1° marzo 2015 – E' alta l'affluenza alle primarie del centrosinistra nelle Marche. Secondo l'ufficio tecnico regionale, riunito nella sede del Pd ad Ancona, si sono recate alle urne (foto43.588 persone (43.326 i voti validi)

"Quella che ci consegna questa giornata è una grande vittoria, dei cittadini e delle forze politiche del centrosinistra. Oltre 40mila votanti in una regione con un milione e mezzo di abitanti è un dato straordinario e unico a livello nazionale". Lo dice il segretario del Pd delle Marche Francesco Comi, commentando l'affluenza alle primarie. "Basti pensare - ricorda - che in Emilia-Romagna, regione con una popolazione di 4,5 milioni di persone, alle primarie di settembre l'affluenza alle urne non ha superato i 50 mila elettori. Siamo felicissimi. È una grande vittoria. Tutto ha funzionato alla perfezione". "C'è stato un grande rispetto delle regole, nessuna infrazione e grande senso di responsabilità".

Gli elettori del centrosinistra sono stati chiamati a scegliere il candidato alla presidenza della Regione Marche tra Pietro Marcolini, Luca Ceriscioli e Ninel Donini. A mobilitare l'elettorato è stata soprattutto la sfida tra i primi due, entrambi del Pd, che hanno votato nelle città d'origine, il primo a Macerata, il secondo a Pesaro. 

A sostegno dell'ex sindaco di Pesaro e vice segretario regionale Dem Ceriscioli si sono mossi il vice presidente nazionale del partito Matteo Ricci, i parlamentari Paolo Petrini e Luciano Agostini, il sindaco di Ancona e una larghissima fetta del Pd pesarese, storicamente l«azionista di maggioranzà dei Ds. La pesarese Alessia Morani ha scelto invece di appoggiare l'assessore regionale a Bilancio e Cultura Pietro Marcolini, che ha avuto dalla sua anche gli altri parlamentari renziani Mauro Morgoni e Piergiorgio Carrescia. Con Marcolini anche esponenti di Area Dem, e del mondo della cultura e dell'economia, fianco a fianco di civatiani come il vice segretario regionale Gianluca Fioretti.

AGGIORNAMENTO I risultati