Salvini sul palco
Salvini sul palco

Osimo (Ancona), 9 maggio 2019 – Una piazza del Comune gremita da più di un migliaio di persone a Osimo oggi pomeriggio ha accolto tra gli applausi e le contestazioni il ministro dell’Interno Matteo Salvini (foto). Il vicepremier ha fatto tappa in città per il comizio elettorale per le europee e le comunali del 26 maggio a sostegno del candidato a sindaco di Osimo Alberto Maria Alessandrini.

“Prossimo obiettivo è mandare a casa la Sinistra al governo regionale che ha smantellato la sanità e conquistare le Marche. Riapriremo gli ospedale chiusi perché sulla sanità non si scherza”, ha detto. Una barriera creata dalla task force di forze dell’ordine in campo separava i partecipanti da un centinaio di contestatori che hanno iniziato a fischiare e a gridare “buffone, fascista” imbracciando cartelli di protesta, alcuni dei quali sequestrati.

Piazza XX Settembre vista dal palco

Leggi anche Salvini a Pesaro, piaza blindata (video)

“Ci sono delle zanzare là in fondo. L'unica cosa che mi dispiace è che ci siano uomini e donne della polizia impegnati a tenere a bada quattro figli di papà viziati. Fatevi meno canne”, ha replicato a microfono Salvini. Già da qualche ora prima l’arrivo di Salvini in città, sono stati lamentati disagi da parte degli utenti e dei servizi ambulatoriali. “Per motivi legati all’allestimento del comizio, il poliambulatorio è stato evacuato a partire dalle 12.30 con conseguente disservizio all’utenza. Il personale in servizio inoltre ha perso un’ora e mezza di lavoro che dovrà recuperare – dichiara Alessandro Mancinelli della Cisl Fp Ancona -. Riteniamo molto grave che per un’iniziativa elettorale venga sospeso un servizio pubblico sanitario, con inevitabili disagi per gli utenti e per gli operatori”.