Senigallia, 8 novembre 2019 - La spiaggia di velluto piange Fred Bongusto, con la sua canzone ‘Una Rotonda sul Mare’ contribuì a fare conoscere il nome di Senigallia nel mondo. L’artista si è spento la scorsa notte a Roma, aveva 84 anni. Nel 2005, aveva ricevuto l’onorificenza al merito della Repubblica dal presidente Ciampi e un anno dopo, il 15 luglio, Bongusto aveva intonato il suo celebre pezzo sul pontile della Rotonda a Mare di Senigallia, per festeggiare la riapertura del monumento simbolo del turismo marchigiano.

false

Negli anni ’60 Bongusto era un assiduo frequentatore della spiaggia di velluto e quasi mezzo secolo dopo, è tornato per rendere omaggio al gioiello sospeso tra cielo e mare. «Con grande commozione abbiamo appreso della scomparsa di Fred Bongusto, artista cui Senigallia è profondamente debitrice per aver veicolato a livello nazionale e internazionale l’immagine del suo principale simbolo, la amatissima Rotonda a Mare, divenuta oggi emblema del turismo adriatico. Musicista romantico e dotato di talento cristallino, Bongusto è stato un protagonista assoluto del panorama musicale italiano, stregando con le sue canzoni intere generazioni di giovani italiani – spiega Maurizio Mangialardi, sindaco di Senigallia e presidente Anci Marche - A noi resta forte e vivo il suo ricordo di una dolce sera di tredici anni fa, quando accettando il nostro invito a prendere parte alle iniziative pensate per celebrare la riapertura della Rotonda si esibì su piazzale della Libertà, proprio di fronte alla sua musa ispiratrice, regalando alla città emozioni indescrivibili. Oggi è il momento della tristezza e del cordoglio, ma sapremo quanto prima dimostrare riconoscenza nei confronti di questo nostro grande amico, onorando nella maniera più opportuna la sua memoria».