Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Adoul profeta in patria nel fioretto Lo jesino Proietti al terzo posto

andrea pongetti
Sport
La premiazione di Rain Adoul e di Marco Proietti
La premiazione di Rain Adoul e di Marco Proietti
La premiazione di Rain Adoul e di Marco Proietti

di Andrea Pongetti

Raian Adoul profeta in patria. L’atleta del Club Scherma Ancona ha infatti conquistato, domenica al PalaIndoor del capoluogo, il primo posto nella Coppa Italia Assoluti di scherma, categoria fioretto maschile individuale. Nella stessa gara è finito sul podio anche Marco Proietti del Club Scherma Jesi, terzo. Le gare, svoltesi da venerdì a domenica su organizzazione del Club Scherma Ancona, hanno visto sfidarsi su 24 pedane schermidori di tutte e tre le armi per la Coppa Italia Assoluti maschile e femminile: un evento molto atteso da oltre 700 atleti provenienti da tutta Italia, in quanto ultima occasione per qualificarsi ai campionati italiani di Courmayeur, in programma dal 31 maggio al 5 giugno. È stato ancora una volta il fioretto a regalare le maggiori soddisfazioni alla scherma della nostra provincia: nella prova maschile, oltre al primo posto di Adoul e al terzo di Proietti, anche il 12° dello jesino Federico Greganti e il 16° dell’altro anconetano Lorenzo Pantanetti. Club Scherma dorico protagonista anche nel fioretto femminile, dove è giunta seconda Benedetta Pantanetti: 14ª la sua compagna di squadra Giada Pianella. Nella spada, 58° Federico Barboni di Jesi tra gli uomini, mentre tra le donne è riuscita a qualificarsi ai campionati italiani Sara Pintucci del Club Scherma Recanati, quindicesima su 143 iscritte.

Parallelamente alla seconda giornata della Coppa Italia Assoluti di sabato, si sono svolte anche le gare integrate delle categorie A e B e la prova nazionale C della scherma paralimpica, ultimo appuntamento prima dei campionati italiani previsti a Macerata dal 10 al 12 giugno. Qui grande prestazione di Jetmir Giachetti, del Club Scherma Jesi, che ha conquistato il bronzo nella spada maschile categoria A, bissando il podio, ancora un terzo posto, ottenuto nella stessa categoria ma nel fioretto femminile, da Penelope Di Chiara dell’Accademia della Scherma Fermo. Al termine di tre giorni di gare intense, le premiazioni degli atleti da parte del presidente del Coni Marche Fabio Luna, di quello della Federscherma regionale Stefano Angelelli e della società organizzatrice, Marco Pennazzi (Club Scherma Ancona). Ospite alla premiazione anche Valerio Aspromonte, attuale consigliere federale e campione olimpico a Londra 2012 nel fioretto a squadre maschile.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?