Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 giu 2022

"Adriatica Ionica Race" A Sirolo il trionfo di Lucca

Il ragazzo di Rovereto vince la quarta tappa da Fano alla Riviera del Conero. Per lui si tratta della prima affermazione in un calendario professionistico

8 giu 2022

Sole e bici nel martedì della Riviera del Conero che ieri ha accolto la quarta tappa dell’Adriatica Ionica Race. A Sirolo, dopo 164,5 km (il via da Fano), a tagliare per primo il traguardo è il trentino Riccardo Lucca (Work Service Vitalcare Videa). Un giorno che ricorderà a lungo il ragazzo di Rovereto, 25 anni, visto che quella di ieri è stata la sua prima affermazione in una prova del calendario professionistico, dopo che l’anno scorso ha ottenuto sei successi tra gli Elite-U23, mentre quest’anno ha chiuso 12° nella classifica dei giovani del Giro di Sicilia. Una vittoria da applausi, in una frazione pirotecnica (105 partenti), conquistata al termine di una lunga fuga allungando definitivamente dopo l’inizio della seconda ascesa del Gpm del Poggio, a 10 km dal traguardo. A completare Emil Dima (Giotti Victoria) e Riccardo Verza (Zalf). La gara a tappe promossa dall’ex campione del mondo Moreno Argentin con il supporto delle Regioni Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna e Marche, è giunta per la prima volta in territorio marchigiano regalando grande spettacolo ed emozioni al folto pubblico presente a bordo strada. Filippo Zana (Bardiani), al termine dell’ennesimo e spettacolare duello con Tesfatsion e Pronskiy, si conferma leader della classifica generale. Lucca più forte di tutti, compresi Giovanni Carboni e Antonio Nibali ‘’gli avversari che più temevo’’ visto che conoscono bene le strade dove ieri si è corsa la penultima frazione. Oggi il gruppo riparte dalle Marche. Si cambia però provincia. Da Ancona a Macerata. Start da Castelraimondo infatti per l’ultima tappa della breve gara a tappe che si concluderà sul traguardo di Ascoli Piceno dopo 152.3 km dove potrebbero esserci sorprese. Ordine d’arrivo: 1° Riccardo Lucca (Work Service Vitalcare Videa) 3h47’41"; 2° Emil Dima (Giotti Victoria Savini Due) a 24? 3° Riccardo Verza (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 28? 4° Enrico Battaglin (Bardiani CSF Faizanè) 5° Joan Bou Company (Euskaltel Euskadi) a 32? 6° Antonio Nibali (Astana) a 34?. Classifica generale: 1° Filippo Zana (Bardiani CSF) 2° Natnael Tesfatsion (Drone Hopper) a 15? 3° Vadim Pronskiy (Astana) a 30?.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?