Quotidiano Nazionale logo
19 apr 2022

Baby Braconi trascinatore: "Castelfidardo, avanti così"

Il classe 2002 ha siglato la prima tripletta in un solo match contro l’Alto Casertano "La dedica? A mia mamma. Ora servono altri risultati per la salvezza in serie D"

michele carletti
Sport

di Michele Carletti

"È stata una giornata indimenticabile. Una tripletta da dedicare a mamma Roberta". Non ci poteva essere dedica diversa per i primi tre gol in una partita in carriera per Lorenzo Braconi. Il giovane bomber fidardense, classe 2002, ma ormai un veterano in serie D, li ha realizzati giovedì, nella sfida pre pasquale di campionato che ha visto il Castelfidardo superare con una cinquina di reti l’Aurora Alto Casertano, ultima della classe nel girone F di D. Braconi è arrivato a sei gol in stagione, non molti visto che metà li ha realizzati in una sola partita, ma chissà se potrebbe essere quella della svolta sia per lui che per la squadra? Il Castelfidardo spera ancora nella salvezza diretta. Sono cinque i punti che separano i biancoverdi dal traguardo, quando alla fine della stagione regolare mancano altrettante partite. "Dobbiamo continuare a fare risultati", attacca Braconi. In una classifica che dopo l’ultimo turno non ha cambiato il suo volto. Anche le dirette concorrenti del Castelfidardo alla salvezza hanno vinto. "La nostra è stata una vittoria quasi obbligata visto che giocavamo in casa e contro l’ultima. Non ci poteva essere per noi altro risultato. Peccato che tutte le altre abbiano vinto, ma noi dobbiamo proseguire per la nostra strada".

Alla ripresa il Castelfidardo viaggerà verso Pineto. "Un’ottima squadra. Sarà una partita difficile come tutte le altre, ma dobbiamo lavorare bene in settimana e provare a portare a casa punti". Magari con un altro guizzo di Braconi che giovedì ha girato a mille assieme a capitan Bracciatelli che gli ha fornito i palloni per i tre gol. "Io e Alessio (Bracciatelli, ndr) ci troviamo bene sia dentro che fuori dal campo. Abbiamo una buonissima intesa, è un gran giocatore e giocare con lui che sta in forma è facile per tutti". In condizione dovrà essere tutto il Castelfidardo per questo rush finale. Cinque partite, ognuna da affrontare come fosse una finale come va ripetendo ormai da tempo mister Manolo Manoni.

La squadra intanto si è allenata anche ieri, seppur individualmente. A Pasqua a mezzo social è arrivato il messaggio del direttore tecnico del Castelfidardo, Massimiliano Massimi: "Auguro una Buona Pasqua a tutti i giocatori, alle loro famiglie, alla città ed a tutta la tifoseria biancoverde. Forza Castelfidardo!". Un messaggio per cercare quell’unione di intenti in tutti in vista della volata finale che il Castelfidardo non può sbagliare per centrare la permanenza nella categoria.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?