Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
16 giu 2022

Bragantini e Busatto per un’Ancona sbarazzina

Il 2003 di proprietà dell’Hellas nella Primavera ha realizzato cinque gol. Il secondo potrebbe rientrare nell’affare Faggioli al Vicenza

16 giu 2022

C’è l’accordo con il terzino Francesco Mezzoni in vista, da chiudere e portare ad Ancona, ma nel frattempo all’orizzonte dell’Ancona spuntano altre opportunità. Dopo i contratti preliminari firmati dal portiere Filippo Perucchini e dal centrocampista Pier Luigi Simonetti, ieri un altro nome è stato accostato all’Ancona: è quello di Davide Bragantini, interessante prospetto classe 2003, di proprietà del Verona. Nella primavera veronese Bragantini ha realizzato cinque gol e confezionato sette assist, è un attaccante esterno e piacerebbe all’Ancona ma anche al Renate. Bragantini potrebbe essere, dunque, uno di quei giocatori che arriverebbero ad Ancona per arricchire il parco under e per fare esperienza in serie C, non certo uno di quegli elementi in grado di alzare l’asticella del campionato dorico come vogliono società e tifoseria. E intanto il Vicenza si rifà sotto per cercare di aggiudicarsi Alessandro Faggioli: il centravanti abruzzese classe 2000 ha un altro anno di contratto con l’Ancona, la società veneta s’era fatta avanti per l’attaccante già nello scorso mercato di gennaio, ma poi non s’è concluso nulla anche per la volontà della proprietà di trattenere ad Ancona il giocatore. Che adesso potrebbe essere pronto per fare le valigie. Anche perché pare che per ottenere Faggioli il Vicenza possa mettere sul piatto della bilancia l’attaccante Tommaso Busatto, in prestito al Messina nella scorsa stagione, classe 2002 di belle speranze, centravanti di grande prestanza fisica. Undici reti in ventidue presenze con la Primavera del Vicenza, prima dell’esperienza a Messina in cui con le sue qualità è riuscito a ritagliarsi spazi importanti. Busatto, al pari di Bragantini, è un under e dunque potrebbe interessare l’Ancona in questa chiave, ma le proposte che arrivano a Francesco Micciola sono tante e la società dorica, con l’uscita immediata dai playoff ha guadagnato tempo per cominciare a pianificare il proprio futuro. Ecco, dunque, che mentre ci sono società che ancora non sono certe di potersi iscrivere al prossimo campionato, l’Ancona è già al lavoro per ricostruire una squadra competitiva per puntare al massimo già nella prossima stagione. C’è da ricostruire difesa e centrocampo, ci sarà da rivedere l’attacco, anche alla luce delle possibili partenze di Faggioli, Sereni e Rolfini, tutti giocatori che hanno mercato. Il Vicenza su Faggioli, il Rimini e il Cesena su Sereni, la Spal e l’Avellino che terrebbero d’occhio Rolfini. Il club irpino, in particolare, potrebbe offrire in contropartita Giuseppe Carriero, mediano o centrale classe 1997 proveniente dal Parma e acquistato dall’Avellino un paio di anni fa, tre gol e 29 presenze con i lupi nell’ultimo campionato. Tutto è in divenire, l’apertura del calciomercato fissata per il primo luglio si avvicina, i contatti si moltiplicano e la solidità dell’Ancona, unita alla sua storia calcistica, le permettono di ricevere ogni giorno proposte da valutare. Però c’è tempo: Micciola e Colavitto vogliono fare le scelte giuste.

Giuseppe Poli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?