Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Castelfidardo già proiettato ai playout: "A Recanati la vittoria della speranza"

La vittoria della speranza. Quella del Castelfidardo colta mercoledì a Recanati, nel quasi testa coda del girone F di D. Contro i giallorossi, in festa ancora per la promozione in C arrivata matematicamente domenica, mentre il Castelfidardo nella città leopardiana cercava il riscatto dopo il ko contro il Trastevere, per non affondare ancora di più in classifica. Una vittoria in rimonta per i fidardensi, dopo il doppio svantaggio, grazie ai guizzi di Perkovic, capitan Bracciatelli e bomber Cardinali. A quest’ultimo sono bastati una ventina di minuti per tornare a gonfiare la rete, messo alle spalle l’infortunio, siglando l’ottavo gol stagionale. "Da dedicare a tutta la squadra. Si sta impegnando al massimo nonostante il momento difficile, in allenamento, ma anche in partita la domenica". Un Castelfidardo che ha accorciato sulle dirette rivali (da sette a sei punti), ma costretto ormai a giocarsi la salvezza passando per i playout, da affrontare fuori casa. "Rammarichi? Puntavamo alla salvezza diretta, ma ormai è andata - continua Cardinali, classe 2003 -. Non ci resta che guardare al presente, arrivare nella migliore condizione ai playout". Con mister Enrico Piccioni in panchina, alla prima vittoria dopo due partite, azzeccando i cambi, due addirittura nel primo tempo (fuori Daniello e Fermani, dentro Murati e Landi). "Il mister si è inserito bene, un allenatore di esperienza che ci da una grossa mano dentro lo spogliatoio. Anche lui ha vissuto momenti difficili in carriera. Ci capisce, ci aiuta, ci fa rimanere sereni e concentrati verso l’obiettivo". Mercoledì non è mancato il supporto dei tifosi biancoverdi che hanno raggiunto la vicina Recanati. "Ci hanno sempre sostenuto e ci ha fatto piacere dopo il mancato saluto di sabato. Dove ci è dispiaciuto visto che ci siamo sempre impegnati e facciamo sacrifici, ma sono tifosi ed è normale che non siano contenti quando non arrivano i risultati". Quel risultato che non dovrà mancare domenica quando il Castelfidardo ospiterà il già retrocesso Nereto. Un’altra partita da non sbagliare. L’ennesima.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?