Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
25 mag 2022

Città di Falconara verso la finale scudetto "Lazio o Pescara? Entrambe fortissime"

25 mag 2022
L’esultanza di Angelica Dibiase dopo il. gol contro il Tikitaka
L’esultanza di Angelica Dibiase dopo il. gol contro il Tikitaka
L’esultanza di Angelica Dibiase dopo il. gol contro il Tikitaka
L’esultanza di Angelica Dibiase dopo il. gol contro il Tikitaka
L’esultanza di Angelica Dibiase dopo il. gol contro il Tikitaka
L’esultanza di Angelica Dibiase dopo il. gol contro il Tikitaka

"Lazio o Pescara? Due avversarie fortissime. A prescindere da chi sarà, arriverà con il coltello tra i denti. E altrettanto faremo noi, trattandosi di una finale Scudetto. Ci godiamo una settimana di break, poi penseremo al nostro obiettivo". Era un’Angelica Dibiase carica nel post partita di Città di Falconara-TikiTaka Francavilla, la partita che ha consegnato il pass verso l’ultimo atto con vista Tricolore. Le Citizens torneranno a giocarsi lo Scudetto a distanza di un anno. Dopo che, nella passata stagione, è sfumato in gara 3 contro Montesilvano, oggi Pescara. E i destini dei due club potrebbero incrociarsi ancora. Le abruzzesi, infatti, dovranno disputare un’altra sfida contro le laziali, per conoscere il nome della seconda finalista. Match programmato il prossimo fine settimane. Il Falconara, invece, contro il TikiTaka, ha chiuso la pratica in 80 minuti. "In gara 2, nonostante giocassimo in casa al PalaBadiali, e dopo aver vinto da loro la settimana prima, sapevamo che ci avrebbero reso la vita difficile – ha aggiunto Dibiase -. Ma ci siamo state con la testa, con le gambe e abbiamo voluto fortemente questa finale. Siamo felicissime e orgogliose di esserci di nuovo". Dibiase, portiere delle falchette, si è tolta anche la soddisfazione di siglare un gol, quello dell’1-1, estremamente importante in una partita terminata poi 4-2. "Ho visto che una mia compagna aveva toccato la palla, quindi mi sono precipitata per arrivare in anticipo e ho scelto di calciare verso la porta opposta – ha spiegato – è andata bene". A fine gara, i fari si sono accesi anche su Janice Silva, talento portoghese alla prima stagione in maglia Città di Falconara e sempre più decisiva. Per la prima volta, ha raccontato anche qualcosa delle sue emozioni di giocare in Italia: "All’inizio è stato molto complicato: la serie A è un campionato molto diverso rispetto a quello portoghese. Ma sono stata aiutata dal gruppo e dalla società ad integrarmi al meglio. Sono super felice di essere qui a Falconara". Contro il TikiTaka, tra l’altro, un gol più bello dell’altro per Janice (due totali): "Sono soddisfatta, ma l’importante era che la squadra vincesse per arrivare subito alla finale. Ce l’abbiamo fatta, siamo piene di gioia". Finale che si disputerà sempre su due gare (più eventuale terza se necessaria) in partenza a giugno (4, 10 e 12) ma le date potrebbero variare.

Giacomo Giampieri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?