Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
2 giu 2022

E’ fatta per Filippo Perucchini I dorici hanno blindato la porta

Il numero uno bergamasco è in uscita dal Teramo, l’accordo col giocatore c’è. Occhi sul difensore Crescenzi

2 giu 2022
Filippo Perucchini in uscita alta:. il portiere. bergamasco, classe 1991, è in uscita dal Teramo e ha giocato tre stagioni in serie B
Filippo Perucchini in uscita alta:. il portiere. bergamasco, classe 1991, è in uscita dal Teramo e ha giocato tre stagioni in serie B
Filippo Perucchini in uscita alta:. il portiere. bergamasco, classe 1991, è in uscita dal Teramo e ha giocato tre stagioni in serie B
Filippo Perucchini in uscita alta:. il portiere. bergamasco, classe 1991, è in uscita dal Teramo e ha giocato tre stagioni in serie B
Filippo Perucchini in uscita alta:. il portiere. bergamasco, classe 1991, è in uscita dal Teramo e ha giocato tre stagioni in serie B
Filippo Perucchini in uscita alta:. il portiere. bergamasco, classe 1991, è in uscita dal Teramo e ha giocato tre stagioni in serie B

Il portiere dorico della prossima stagione sarà Filippo Perucchini. Un nome che è stato già accostato all’Ancona nei giorni scorsi, ma la trattativa stavolta sembra davvero sul punto di concludersi. Il giocatore bergamasco classe 1991 è in uscita dal Teramo, è alto 191 centimetri e ha giocato tre stagioni in serie B con le maglie del Varese, dell’Ascoli e dell’Empoli, dunque un portiere esperto, che con la sua fisicità è in grado di imporsi anche nelle uscite. Il giocatore, tra l’altro, avrebbe espresso il forte desiderio di approdare in biancorosso. L’accordo definitivo con il portiere si potrebbe dunque trovare nei prossimi giorni, ma sembrerebbe già cosa fatta. Intanto per la difesa ci sarebbe anche il nome del difensore centrale Luca Crescenzi, trentenne proveniente dal Siena che vanta 19 gare disputate in serie B e oltre 150 presenze in C con due promozioni. Romano e cresciuto nelle giovanili della Lazio, ha vestito anche le maglie di Pisa, Vicenza, Pro Vercelli, Reggina, Nocerina, Esperia Viareggio e Arezzo. Una validissima alternativa a Lorenzo Gonnelli, altro difensore centrale il cui profilo piacerebbe all’Ancona, ventinovenne in uscita dal Cesena, cresciuto nelle giovanili del Livorno, che vanta 55 presenze in serie B proprio con il Livorno, nell’ultimo anno e mezzo in bianconero in Romagna.

Sul reparto dei centrali di difesa l’Ancona dovrà fare scelte azzeccate, in grado di alzare il livello difensivo che è stato un tallone d’Achille durante lo scorso campionato. Sotto contratto ci sono Di Renzo e Iotti, ma quest’ultimo sembra pronto a lasciare l’Ancona appena la società riceverà un’offerta che soddisfi tutte le parti in causa. Su questa strada potrebbe esserci proprio il Cesena. Altro giocatore che potrebbe interessare l’Ancona è Francesco Mezzoni, terzino destro classe 2000, dunque ancora under, in uscita dalla Pistoiese ma di proprietà del Napoli, che in serie C ha già giocato anche con Carrarese, Pontedera, Feralpisalò e Pro Vercelli. In attacco un giocatore che farebbe il caso dell’Ancona e che è stato proposto al diesse Francesco Micciola è Ernesto Starita, attaccante esterno cresciuto nelle giovanili della Pro Vercelli, con cui vanta anche sei presenze in serie B, che in C ha giocato anche con Pisa, Fidelis Andria, Pro Piacenza, Bisceglie e Casertana quindi gli ultimi due anni con il Monopoli, in cui ha messo a segno prima sei e poi otto gol. Ernesto Starita è un attaccante che predilige le fasce e che preferisce giocare a sinistra per rientrare verso la porta, un giocatore veloce, un contropiedista, ma bravo anche a ripiegare in aiuto al centrocampo in fase di non possesso. Un elemento che farebbe davvero il caso del gioco che piace a Gianluca Colavitto.

g.p.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?