Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 giu 2022

Ferrante e D’Amico, nomi nuovi per l’attacco

L’italoargentino nell’ultima stagione in doppia cifra al Foggia di Zeman, il secondo è un esterno ex Gubbio: piacciono entrambi

21 giu 2022
Alexis Ferrante è un italoargentino di 27 anni, che nell’ultima stagione nel Foggia di Zeman ha collezionato 30 presenze e 13 gol. Proviene dalle giovanili della Roma ed è di proprietà della Ternana
Alexis Ferrante è un italoargentino di 27 anni, che nell’ultima stagione nel Foggia di Zeman ha collezionato 30 presenze e 13 gol. Proviene dalle giovanili della Roma ed è di proprietà della Ternana
Alexis Ferrante è un italoargentino di 27 anni, che nell’ultima stagione nel Foggia di Zeman ha collezionato 30 presenze e 13 gol. Proviene dalle giovanili della Roma ed è di proprietà della Ternana
Alexis Ferrante è un italoargentino di 27 anni, che nell’ultima stagione nel Foggia di Zeman ha collezionato 30 presenze e 13 gol. Proviene dalle giovanili della Roma ed è di proprietà della Ternana
Alexis Ferrante è un italoargentino di 27 anni, che nell’ultima stagione nel Foggia di Zeman ha collezionato 30 presenze e 13 gol. Proviene dalle giovanili della Roma ed è di proprietà della Ternana
Alexis Ferrante è un italoargentino di 27 anni, che nell’ultima stagione nel Foggia di Zeman ha collezionato 30 presenze e 13 gol. Proviene dalle giovanili della Roma ed è di proprietà della Ternana

Ci sono due nomi per l’attacco dell’Ancona: sono quelli di Alexis Ferrante, in uscita dal Foggia, e di Felice D’Amico, che ha giocato nel Gubbio.

L’attacco al momento non è una priorità per il direttore sportivo Francesco Micciola, nel senso che i giocatori al momento sotto contratto con l’Ancona in quel settore sono anche troppi: dal bomber del girone Alex Rolfini, che desidererebbe la serie B e che piace alla Spal e all’Avellino, ad Alessandro Faggioli, che ha estimatori nel Vicenza, come nel Frosinone e nell’Ascoli, a Marcello Sereni che dovrebbe finire al Rimini, per chiudere con Federico Moretti, l’attaccante che l’Ancona vuole trattenere anche per il prossimo anno.

Ma intanto anche per l’attacco qualcosa si muove. All’Ancona è già stato proposto Ernesto Starita, esterno che ha le caratteristiche che piacciono a Micciola e Colavitto, e che nelle ultime due stagioni a Monopoli ha fatto decisamente bene.

Ma adesso ci sono anche Alexis Ferrante e Felice D’Amico.

Ferrante è un italoargentino di 27 anni, che nell’ultima stagione nel Foggia di Zeman ha collezionato 30 presenze e 13 gol. Proviene dalle giovanili della Roma ed è di proprietà della Ternana, con cui è sotto contratto fino al 2024, in serie B ha già collezionato 47 presenze e 5 gol. Nell’ultimo campionato è andato in doppia cifra, è un giocatore che si adatterebbe molto bene al tipo di gioco di Colavitto, insomma un attaccante che non dispiacerebbe affatto, anche se non è facile, dopo l’exploit dell’ultimo torneo, che la Ternana decida di mandarlo nuovamente in prestito.

Poi c’è D’Amico, esterno d’attacco classe 2000, dunque ancora under, nato a Palermo e cresciuto nelle file dei rosanero e poi in quelle dell’Inter, prima di approdare al Verona e poi alla Sampdoria.

Vanta due presenze in B a Verona, quindi una stagione con tre gol alla Pro Sesto e l’ultima ancora con tre gol al Gubbio. E’ della Sampdoria e sulle sue tracce ci sarebbe l’Ancona, ma anche Juve Stabia e Pergolettese. Per il resto le trattative più calde sono quelle che hanno subito un’accelerazione nella scorsa settimana, vale a dire quella per il terzino destro Francesco Mezzoni, classe 2000 di proprietà del Napoli, che anche dalla Campania danno per pronto ad approdare ad Ancona, anche se ci sono dei dettagli ancora da definire, e quella per l’esperto centrocampista Mario Prezioso, dalla Virtus Francavilla.

Prezioso è un centrocampista centrale cresciuto nelle file del Napoli, ha giocato in serie B con il Cosenza, ha disputato una buona stagione con la maglia del Modena nella stagione 2020-21, quindi l’ultima a Francavilla Fontana, nel Brindisino, dove ha collezionato 29 presenze di cui 26 da titolare, mettendo a segno due reti.

E’ un giocatore con il giusto mix tra età ed esperienza e con le qualità per adattarsi al centrocampo di Colavitto, ma soprattutto la trattativa potrebbe andare in porto perché alla Virtus Francavilla interessa il portiere Michele Avella, che in Puglia troverebbe una maglia da titolare.

Trattative sempre più calde in un calciomercato che ancora ufficialmente deve prendere il via.

Giuseppe Poli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?