Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
31 mag 2022

Iannoni pronto al salto in serie A "È stato un anno importante"

31 mag 2022
Edoardo Iannoni durante un’azione
Edoardo Iannoni durante un’azione
Edoardo Iannoni durante un’azione
Edoardo Iannoni durante un’azione
Edoardo Iannoni durante un’azione
Edoardo Iannoni durante un’azione

È stata una grande stagione, per Edoardo Iannoni. Il giovane centrocampista romano, in prestito dalla Salernitana, ha saputo ergersi a protagonista, partita dopo partita. Dopo gli infortuni a Papa e Delcarro di inizio stagione, il ventunenne è entrato stabilmente nell’undici di partenza di Colavitto, finendo per collezionare 35 presenze in maglia di biancorossa di cui 31 da titolare, e due gol, cui va aggiunto quello in Coppa con l’Avellino. Fisicamente forte, capace di grandi progressioni, Edoardo Iannoni è stato trattenuto dalla società nel mercato di gennaio, nonostante la Salernitana lo volesse già con sé. Ora per lui è il momento di spiccare il volo. Il direttore sportivo della squadra campana nei giorni scorsi ha dichiarato: "Avrei voluto riprendere anche Edoardo Iannoni, a gennaio, ma non ce lo hanno ridato. Nella prossima stagione, però, giocherà con noi". Sulla stessa lunghezza d’onda le dichiarazioni del giocatore, rientrato in casa granata e sulla rampa di lancio per la prossima stagione: "Per me è stato un anno importante sotto tutti i punti di vista – ha dichiarato il giocatore a SalernitanaNews –. La stagione è andata oltre ogni più rosea aspettativa, anche dal punto di vista della squadra. Personalmente mi porto dietro la consapevolezza di aver messo le basi per poter continuare a crescere nelle categorie superiori". Edoardo Iannoni si sofferma anche su quelle che saranno le sue chance in futuro: "Bisogna fare passi corretti, uno alla volta. Ragionando per step di crescita, la serie B sarebbe più idonea per mettersi in discussione ma, con un po’ di fortuna, potrei anche provare a giocarmi le mie carte in serie A. Il calcio è strano, basta un episodio positivo per cambiare la storia. Io penso a restare con i piedi ben saldi a terra e ad andare in ritiro con la Salernitana, poi valuterò il da farsi con la società e con il mio procuratore". La sua maturazione è merito di Francesco Micciola, che l’ha voluto ad Ancona, e di Gianluca Colavitto, che gli ha permesso di collezionare 35 presenze in biancorosso, ma soprattutto di crescere gara dopo gara, mettendo in mostra quelle che sono le sue qualità e imponendosi all’attenzione di molte società. Tante partite in C Edoardo Iannoni non le aveva mai giocate: l’anno scorso alla Juve Stabia ne aveva collezionate appena cinque, e mai da titolare. Ora per il giocatore si aprono le porte della serie A. Intanto si fanno insistenti le voci dell’interesse del Cesena per Luca Iotti, sotto contratto con l’Ancona per un’altra stagione. Il diesse Micciola ha fatto chiaramente capire che saranno ben pochi i giocatori dello scorso anno a restare per il prossimo campionato. Tra questi dovrebbero essere sicuri solo D’Eramo e Moretti. Per Iotti, protagonista di un’ottima stagione, Cesena potrebbe rappresentare un approdo felice: la società romagnola, infatti, starebbe pensando di rafforzarsi ulteriormente, affiancando l’italoamericano Pietro Ciaccia ai due soci statunitensi Robert Lewis e John Aiello.

Giuseppe Poli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?