Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 lug 2022
21 lug 2022

Il mare di Ancona invaso dalle moto d’acqua che si sfideranno per il titolo italiano

Da domani a domenica 200 equipaggi per la seconda tappa del campionato davanti al porticciolo di Marina Dorica

21 lug 2022

Oltre 200 equipaggi da domani a domenica ad Ancona per la seconda tappa del campionato italiano di moto d’acqua, sotto l’egida della Federazione Italiana Motonautica. La tappa, organizzata dall’ASC Amici del Mare e valevole pure come quinto trofeo Città di Ancona Aquabike è prevista nelle acque del porto turistico di Marina Dorica. Si comincia sabato alle 9.30 con le prove libere, cui seguiranno dalle 12 alle 14 le prime manche di gara. La seconda parte delle gare prenderà il via alle 15. Domenica 24 luglio la giornata si apre alle 9.00 con le prove libere seguite dalle prime manche (12-14), mentre dalle 15 si disputeranno le manche finali al termine delle quali saranno premiati i vincitori. "Ancona e tutta la Riviera del Conero vantano una grandissima tradizione motonautica che risale agli anni Ottanta e Novanta - spiega il Presidente della Federazione Italiana Motonautica Vincenzo Iaconianni - Negli ultimi anni la motonautica in questa città è stata rivitalizzata, anche perché il luogo in cui sono organizzate le competizioni ha tutte le caratteristiche tipiche di un campo di gara importante: grande ampiezza dello spazio d’acqua, facilità di accesso e grande disponibilità di spazi a terra per piloti e team. A questo va aggiunto il tradizionale grande interesse da parte del pubblico anconetano" Le categorie in gara sono: Runabout, Ski, Endurance, Freestyle, Spark Giovanile e Femminile, mentre le classi sono 20: per la Runabout F1, F2, F4, F4 Femminile, F4 Novice e F4 Veterans; per la Ski, F1, F1 Veterans, F2, F3, Ski Open; per l’Endurance, F1 Runabout e F2 Run, Amatoriale; per la Spark Giovanile 12-14, 15-18 anni; infine, la classe Freestyle. Novità di quest’anno è l’introduzione di una nuova categoria di Moto d’Acqua: la Yamaha Superjet, che si corre proprio con moto Jet Ski e che comprende due classi: la Ski Giovanile (12-14 anni e 14-18 anni) e il Monomarca FIM Superjet, classe aperta ai piloti maggiorenni. Il movimento è in crescita e lo conferma l’aumento delle iscritte alla gara femminile, salite a 15 in poco tempo dalle appena 4 iniziali. Tra i campioni più affermati in gara sulle acque di Marina Dorica ci sono Roberto Mariani, pilota Free Style, campione italiano ed europeo in carica e numero uno nel ranking rondiale; Michele Cadei per l’Endurance F1 Run; Michele Marras per l’Endurance F2 Run; Manuel Reggiani per la Runabout F1; Pierpaolo Terreo per la Runabout F1 Veterans; Davide Di Maio per la Runabout F2; Alessandro Fracasso per la Runabout F4 e Sara Nucera per la Runabout F4 Femminile.

Andrea Pongetti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?