Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Il Monserra sogna il grande salto: la vetta è a -2 Sartarelli: "La sorpresa? La costanza in 25 match"

"La sorpresa è stata la costanza con cui abbiamo affrontato queste 25 partite, siamo stati sempre lì" dice Riccardo Sartarelli, direttore sportivo del Monserra. Nei posti nobili del girone B di Prima Categoria. Ora, a cinque giornate dalla fine, il Monserra è secondo a due punti dalla vetta occupata dal San Costanzo. "Il San Costanzo finora ha perso una sola gara, proprio contro di noi a Montecarotto, andando praticamente sempre a punti. Rimarrà nelle prime posizioni fino alla fine. Da dietro attenzione a Staffolo e Castelleonese. Visto l’equilibrio del campionato e le giornate che mancano alla fine credo che siano le due squadre più quotate per un eventuale avvicinamento alle prime due posizioni. Alla terz’ultima giornata poi saliremo a San Costanzo". Monserra sorpresa del campionato? "Sulla carta mi aspettavo di lottare per il quartoquinto posto, le amichevoli precampionato me lo hanno confermato. Ero molto curioso di vedere all’opera questa squadra. Abbiamo cambiato molto, ringiovanito e sperimentato, creato una rosa lunga e uno staff tecnico tutto nuovo sul quale abbiamo concentrato risorse. Abbiamo ritenuto importante muoverci in questa maniera, visto lo stop forzato per quasi due anni. Abbiamo scommesso su alcuni ragazzi e sperimentato nuove situazioni, come per mister Pietrelli che è alla sua prima esperienza con una prima squadra. Sta facendo un ottimo lavoro. Un gruppo fantastico". E non è ancora finita. Domani il Monserra sarà atteso a Staffolo. "Dove mi aspetto la solita partita tosta. Avremo di fronte una squadra organizzata, con giocatori forti ed esperti, giovani molto bravi. Per non parlare dei diversi ex. È una partita fondamentale per entrambe. Il risultato finale ci farà realmente capire di che pasta siamo fatti".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?