Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

La Jesina pallanuoto torna in serie B, la città esplode di gioia

Combattuta la partita contro il San Giovanni Teatino. Il presidente Traini: "Le difficltà ci hanno temprato. E' un sogno che si realizza"

Ultimo aggiornamento il 28 maggio 2018 alle 09:25
Il trionfo dopo la partita

Jesi (Ancona), 28 maggio 2018 – Vittoria storica storica per la Jesina pallanuoto che ha vinto fuori casa e conquistato di nuovo la serie B. Una partita molto combattuta, quella di sabato,  con il San Giovanni Teatino, ma alla fine i granata hanno trionfato per sette reti a sei, festeggiando la promozione in serie B. Uno a zero, due a tre, due a due, uno a due i parziali. Così gli jesini confermano all'ultima giornata il primato in classifica conquistato una settimana fa contro Osimo, senza dover attendere i risultati delle inseguitrici Osimo appunto e Pesaro. Tanta l’emozione dentro e fuori la vasca, ieri, in terra abruzzese.


A fare la differenza anche il tifo jesino (un pullman è partito dalla città di Federico II). "E’ un sogno che si è realizzato – commenta a caldo il presidente della Jesina Pallanuoto Gigio Traini -, ma devo ancora realizzare bene. A settembre eravamo i favoriti per la vittoria finale, ma poi abbiamo avuto dei problemi, sia dentro che fuori la piscina, per le note vicende con il gestore e l'amministrazione comunale. Forse proprio queste difficoltà ci hanno fortificato. Dedichiamo questo successo – conclude - a tutti coloro che ci sono stati vicini, nei momenti belli e soprattutto in quelli brutti".

"Abbiamo appena vinto una partita non semplice – aggiunge il mister Giacomo Iaricci - dopo un primo tempo nervoso. Abbiamo conquistato uno dei campionati più combattuti degli ultimi anni. E’ una vittoria di tutto il gruppo, che nei momenti difficili ha saputo compattarsi, lavorando duramente".

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.