Ripresa degli allenamenti al Paolinelli, ieri pomeriggio, e per la squadra di Colavitto è già conto alla rovescia in direzione della partita che domenica prossima la vedrà affrontare il Siena al Del Conero. Restano quattro giorni per mettere a punto le strategie da opporre alla squadra toscana che in classifica vanta un punto più dei dorici, ma che è anche reduce da tre sconfitte nelle ultime quattro gare, in cui ha...

Ripresa degli allenamenti al Paolinelli, ieri pomeriggio, e per la squadra di Colavitto è già conto alla rovescia in direzione della partita che domenica prossima la vedrà affrontare il Siena al Del Conero. Restano quattro giorni per mettere a punto le strategie da opporre alla squadra toscana che in classifica vanta un punto più dei dorici, ma che è anche reduce da tre sconfitte nelle ultime quattro gare, in cui ha perso in casa con il Modena, vinto con l’Olbia, poi perso nei due confronti straregionali con Lucchese e Grosseto. Non sta bene, la formazione del bomber uruguaiano ed ex Ascoli e Pisa, Ignacio "Nacho" Lores Varela, quattro centri finora in campionato, non benissimo neanche quella biancorossa che attende con ansia i gol degli attaccanti Sereni e Rolfini, che sono in testa alla classifica cannonieri dorici con 7 reti ciascuno ma che non stanno attraversando un buon momento. E’ un Siena che finora ha segnato poco: il secondo peggior attacco della parte sinistra della classifica dopo quello della Lucchese, ma che naturalmente ha anche subito poche reti, anche se i tre gol incassati a domicilio dal Grosseto al termine di una prestazione senz’anima hanno fatto male alla squadra di Maddaloni. Il Siena ha ripreso gli allenamenti in vista della trasferta con numerosi dubbi in attacco: non ci sono né Nacho Varela né Giuseppe Caccavallo, entrambi ai box per i rispettivi infortuni, né Giordano Conti, fermato dalla mononucleosi. Per la gara al Del Conero in dubbio anche la stella Alberto Paloschi, ex Chievo e Spal, che ha cominciato la settimana allenandosi a parte. Quanto ai dorici la squadra di Colavitto è uscita a testa alta dal campo di Gubbio, in cui s’è rivisto giocare anche Del Sole. Tutti a disposizione di Colavitto, dunque, per questa settimana in cui è determinante allenarsi al meglio e in cui anche ogni dettaglio, durante l’allenamento, può essere decisivo per la sfida con il Siena. Una sfida in cui l’Ancona cerca una vittoria che le manca dallo scorso 16 ottobre, quando vinse la partita contro il Montevarchi grazie ai due rigori messi a segno da Alex Rolfini.

Giuseppe Poli