Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 giu 2022

L’eurostar Brogni si ferma nel capoluogo

L’Ancona sta premendo per il terzino sinistro di scuola Atalanta, bravo soprattutto in fase offensiva. A destra per Mezzoni manca poco

18 giu 2022
giuseppe poli
Sport
Giorgio Brogni: è l’ultima idea per la corsia sinistra
Giorgio Brogni: è l’ultima idea per la corsia sinistra
Giorgio Brogni: è l’ultima idea per la corsia sinistra
Giorgio Brogni: è l’ultima idea per la corsia sinistra
Giorgio Brogni: è l’ultima idea per la corsia sinistra
Giorgio Brogni: è l’ultima idea per la corsia sinistra

di Giuseppe Poli

Francesco Mezzoni a destra e Giorgio Brogni a sinistra. E’ l’idea che accarezza l’Ancona, il pensiero stupendo di Francesco Micciola e Gianluca Colavitto che per la difesa, dopo la firma sul preliminare da parte del portiere Filippo Perucchini, riparte dalle fasce. Per arrivare al centro, dove i nomi sono tanti, ma di trattative concrete, al momento, ben poca cosa. Poi c’è anche la firma di Pier Luigi Simonetti, ma è un centrocampista, da trattare a parte. Francesco Mezzoni è un terzino destro classe 2000, dunque ancora under, di proprietà del Napoli. L’ultima stagione ha avuto modo di mettersi in luce nella Pistoiese, nonostante il campionato deludente degli arancioni, "uno dei pochi davvero bravi" dicono da Pistoia. Da Napoli danno per fatto l’approdo ad Ancona, in realtà c’è ancora qualcosa da limare nella trattativa, ma effettivamente Mezzoni potrebbe essere il prossimo annuncio ufficiale dell’Ancona. Quanto a Giorgio Brogni, è un terzino destro nato nel Bergamasco nel 2001, dunque under anche lui come Mezzoni, di proprietà dell’Atalanta, dove ha fatto tutta la trafila delle giovanili per approdare nella Primavera, quindi due anni con la Feralpisalò e l’ultima in prestito alla Paganese. Di lui si parla molto bene, un treno sulla fascia sinistra, capace di saltare l’avversario in velocità e arrivare sul fondo, dotato di grandi mezzi tecnici e atletici. Per il gioco dell’Ancona andrebbe benone, Micciola lo sa e cercherà di portarlo in biancorosso.

Ecco il centrocampo: dopo l’arrivo di Simonetti, ci sono possibilità per vedere ad Ancona Mario Francesco Prezioso, centrocampista centrale o mediano classe 1996. Prezioso, cresciuto nelle giovanili del Napoli, vanta anche sei presenze in serie B con il Cosenza, una buona stagione con il Modena nel campionato 2020-21 e l’ultima alla Virtus Francavilla, 29 presenze di cui 26 da titolare, con due gol. La trattativa per Mario Francesco Prezioso potrebbe considerare anche la cessione di Michele Avella, che alla Virtus Francavilla troverebbe un posto da titolare che ad Ancona non ha più. Chissà che l’affare non finisca per soddisfare le società e i giocatori. Diversi nomi proposti all’Ancona per l’attacco, infine, come quello di Ernesto Starita in uscita dal Monopoli, che piace a Colavitto e Micciola, ma la società dorica ha già sotto contratto Rolfini, Faggioli, Sereni e Moretti, e dovrà aspettare di concretizzare qualche uscita prima di portare ad Ancona altri attaccanti. Marcello Sereni è stato richiesto dal Rimini ma piace anche al Cesena, per Alessandro Faggioli alla porta dell’Ancona bussano il Vicenza, il Frosinone e anche l’Ascoli. Mentre per Rolfini si sarebbero mossi sia l’Avellino sia la Spal: il bomber di Portomaggiore, in provincia di Ferrara, vorrebbe cogliere l’occasione per fare il salto di categoria, e i buoni rapporti di Francesco Micciola con l’ex dorico e diesse della Spal, Fabio Lupo, potrebbero sfociare in qualcosa di utile per Rolfini e anche per l’Ancona che punterebbe a qualche giocatore di spessore in uscita da Ferrara.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?