Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
20 lug 2022
20 lug 2022

Pajola torna nella sua città per il primo Camp con i giovani

Insieme a lui Daniel Hackett e Amedeo Tessitori, compagni di squadra a Bologna. Eventi fino al 23 luglio

20 lug 2022
Pajola ha portato il nome di Ancona in alto grazie alle prove eccezionali con la Virtus Bologna e con la nazionale italiana
Pajola ha portato il nome di Ancona in alto grazie alle prove eccezionali con la Virtus Bologna e con la nazionale italiana
Pajola ha portato il nome di Ancona in alto grazie alle prove eccezionali con la Virtus Bologna e con la nazionale italiana
Pajola ha portato il nome di Ancona in alto grazie alle prove eccezionali con la Virtus Bologna e con la nazionale italiana
Pajola ha portato il nome di Ancona in alto grazie alle prove eccezionali con la Virtus Bologna e con la nazionale italiana
Pajola ha portato il nome di Ancona in alto grazie alle prove eccezionali con la Virtus Bologna e con la nazionale italiana

Alessandro Pajola, grande cestista anconetano, uomo di cuore vicino ai giovani e alla sua città. Il play della nazionale e della Virtus Bologna (campione nel 2021 e vicecampione quest’anno) arriverà oggi ad Ancona direttamente dagli Stati Uniti, dove ha partecipato alla Summer League a Las Vegas (evento straordinario disputato da Pajola con la maglia prestigiosa dei Dallas Mavericks, sconfitti dai Chicago Bulls all’overtime), per partecipare alla prima edizione del Camp Pajola Adidas, a cui sono ammessi giovani cestisti delle annate comprese tra il 2007 e il 2010, maschile e femminile. La settimana speciale è partita il 17 luglio scorso e si concluderà sabato 23 luglio. Raggiunto il target che gli organizzatori si erano prefissati, ossia il tetto dei 100 ragazzi e ragazze partecipanti. Il figliol prodigo del capoluogo dorico, che lo ripetiamo, resterà fino al termine del Camp, non arriverà solo in città, ma si porterà dietro alcuni calibri straordinari del basket italiano, tutti nel giro della nazionale. A partire da Daniel Hackett e Amedeo Tessitori, giocatori della Virtus Bologna e compagni di Alessandro Pajola, oltre al playmaker del Derthona Basket, Bruno Mascolo. Tutti questi giocatori hanno disputato i recenti play-off della stagione della pallacanestro nazionale e che arriveranno in città nel corso della settimana per prendere parte al Pajola Camp. L’organizzazione dell’evento è stata gestita dalla società Players Group (primaria organizzazione di procuratori che gestisce cestisti di primissima fascia a livello nazionale e internazionale) e soprattutto dal Cab Stamura Basket di Ancona. Il responsabile tecnico dell’evento è Francesco Papi, responsabile tecnico della Oxigen Bassano e con lui sarà operativo uno staff formato da allenatori provenienti da tutta Italia coadiuvati dai ragazzi dello stesso Cab. Sport ma anche solidarietà, con la grande serata fissata per domani, 21 luglio al Seebay Hotel di Portonovo in collaborazione con la Fondazione AIRC. La serata contribuirà a sostenere la nota fondazione che si occupa della ricerca sul cancro. Per tornare un attimo all’esperienza di Alessandro Pajola negli States, l’atleta anconetano si è difeso bene: 28 minuti in campo, 3 punti, 4 rimbalzi, 8 assist e 3 recuperi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?