Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Tamberi è carico: "Non sto più nelle pelle"

Gimbo aspetta con ansia il debutto nella stagione outdoor, al Golden Gala di Roma sfiderà di nuovo l’amico Mutaz Essa Barshim

"Non sto più nella pelle". Lo ripete da giorni Gianmarco Tamberi. In vista del debutto stagionale nella stagione outdoor che sta preparando meticolosamente da mesi. Manca davvero poco, sei giorni, alla prima gara. Gimbo volerà a metà settimana a Doha per l’appuntamento di venerdì 13 maggio per la prima tappa della Diamond League che si consumerà in Qatar. Dopo il bronzo ai Mondiali indoor di Belgrado (misura 2,31) Tamberi vuole alzare ancora di più l’asticella Sarà subito sfida con l’altro campione olimpico del salto in alto, l’amico Mutaz Essa Barshim che sfiderà nuovamente poi a Roma, il 9 giugno, al Golden Gala Pietro Mennea, all’Olimpico, altra tappa, la quinta, della Wanda Diamond League. "È un enorme piacere per me potervi comunicare che sarò in pedana al Golden Gala di Roma - scrive Tamberi nell’immancabile post social quotidiano -. Una delle mie gare preferite in assoluto, la competizione più importante in territorio italiano con il pubblico più figo di tutto il mondo! Vi giuro che non vedo l’ora di riprovare quelle emozioni e sentirvi urlare negli spalti. Sono carico come una molla, e diciamo che nel mio sport aiuta particolarmente. Chi di voi sarà presente?’’ chiede ai suoi tantissimi tifosi. La prima sfida tra i due il 13 maggio in trasferta per Gimbo e la seconda, in meno di un mese, stavolta in casa, tra due amici nella vita e rivali in pedana. Entrambi protagonisti di uno dei momenti più simbolici dello sport mondiale, la medaglia d’oro condivisa alle Olimpiadi di Tokyo nella scorsa estate, condividendo il trionfo dopo aver saltato entrambi la misura di 2,37 al primo tentativo. A poco più di un mese dai Mondiali in Oregon il Golden Gala offrirà una nuova sfida ad altissimo livello, tra il vincitore della Diamond League 2021 Tamberi, autore di 2,34 nella finale di Zurigo dello scorso settembre, e l’oro iridato Barshim, in cima al mondo nelle rassegne di Londra 2017 e Doha 2019. Tamberi ha gareggiato una sola volta nella stagione al coperto, ai Mondiali indoor di Belgrado, dove ha conquistato la medaglia di bronzo con 2,31. L’altista dorico il 9 giugno andrà alla ricerca della prima vittoria in carriera al Golden Gala Pietro Mennea, davanti al pubblico di casa, dopo un secondo posto (nel 2020), due terzi (2016 e 2021, quest’ultimo nell’edizione di Firenze con 2,33) e un quarto posto (2019). L’azzurro che compirà trent’anni pochi giorni prima del Golden Gala (il 1° giugno), 2,39 in carriera a Montecarlo nel 2016, affronterà il meeting dell’Olimpico come un’importante tappa di avvicinamento alla rassegna iridata di Hayward Field.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?