Quotidiano Nazionale logo
26 apr 2022

Torrette ricorda l’ex pugile Musasa Un successo il secondo memorial

Spettacolo per la manifestazione promossa dalla Team Boxe del maestro Pieroni. Sugli scudi Alex Iengo

In rosso, Alex Iengo, col maestro Diego Pieroni
In rosso, Alex Iengo, col maestro Diego Pieroni
In rosso, Alex Iengo, col maestro Diego Pieroni

Si è svolta sabato scorso a Torrette di Ancona la seconda edizione del Memorial Kachama Musasa, intitolato all’ex pugile professionista nei pesi welter originario del Congo, ma trapiantato ad Ancona, scomparso nel capoluogo due anni fa all’età di 64 anni. Kachama Musasa negli anni Ottanta aveva avuto una buona carriera professionistica principalmente in Italia, combattendo nelle Marche ed anche, a Roma nel 1980, contro una stella di livello mondiale come Nino La Rocca, uno dei più noti pugili di quel decennio, campione europeo nel 1989, che lo sconfisse ai punti. Nel ricordo di Musasa pugili della categoria Elite si sono dati battaglia a Torrette nel pallone geodetico di via Esino, dentro all’impianto sportivo Giuliani, su organizzazione del Team Boxe Ancona del maestro Diego Pieroni e in collaborazione con la GLS Dorica: undici gli incontri complessivamente disputati nella riunione, che ha visto la partecipazione di atleti marchigiani, umbri ed emiliano-romagnoli, che hanno "incrociato i guantoni" davanti ad una meravigliosa cornice di pubblico.

Splendida la vittoria di Alex Iengo nell’avvincente incontro che lo ha visto avere la meglio ai punti di Michele Fiorentini della Cognetex Imola: un gancio del pugile del Team Boxe Ancona fa la differenza nel secondo round, quando l’avversario viene anche contato dall’arbitro. Per il Team Boxe Ancona c’è anche la vittoria di Alex Fiorentino, che supera Michael Morini di Perugia, anche in questo caso ai punti. Ed ai punti vince pure un altro dorico, Giacomo Sonnino, che batte Costantino Sociale della Pugilistica Academy in quello che era il suo esordio nella categoria. Per la Team Boxe, vittorie pure per Michael Soldato e Cherit Achraf, rispettivamente su Matteo Bellofiore e Luca Di Corso. Davide Astolfi della Academy Loreto si impone dopo un match equilibrato su Diego Squillante della Dorica 2006, mentre Said Yacuba della Accademia Pugilistica 1923 sconfigge, in un match tra pugili esperti, Karimi Alì della Dorica 2006: incontro risolto in extremis, con l’ascolano che ha sfruttato la sua maggiore statura per combattere contro un avversario sempre abile in fase difensiva.

Oltre agli incontri Elite, si è gareggiato pure tra gli Youth, con le vittorie di Davide Olodziej della Pugilistica Jesina (ai punti su Andrea Rotatori dell’Accademia Pugilistica Senigallia), di Leonardo Amadio della Nike Fermo (su Leonardo Perini della San Giorgio), di Lorenzo Balucani della Perugia Boxe (per abbandono dell’avversario): verdetto di parità invece tra Matteo Stella della Team Boxe Ancona e Diego Pellonara della Pugilistica Jesina.

Andrea Pongetti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?