di Michele Carletti Terza gara e terza vittoria nella stagione all’aperto. Simone Barontini, dopo la doppietta sulla pista di casa del Conti la scorsa settimana, nei 400 e negli 800 metri, mette tutti in fila mercoledì sera sugli 800 metri, la sua specialità, nel meeting di Bellinzona. L’anconetano delle Fiamme Azzurre, in Svizzera, chiude nel tempo di 1:48.83 e in volata sul rettilineo finale riesce ad aggiudicarsi il duello in chiave italiana con Gabriele Aquaro (Team A Lombardia) che si piazza alle sue...

di Michele Carletti

Terza gara e terza vittoria nella stagione all’aperto. Simone Barontini, dopo la doppietta sulla pista di casa del Conti la scorsa settimana, nei 400 e negli 800 metri, mette tutti in fila mercoledì sera sugli 800 metri, la sua specialità, nel meeting di Bellinzona. L’anconetano delle Fiamme Azzurre, in Svizzera, chiude nel tempo di 1:48.83 e in volata sul rettilineo finale riesce ad aggiudicarsi il duello in chiave italiana con Gabriele Aquaro (Team A Lombardia) che si piazza alle sue spalle in 1:49.34 dopo aver condotto per buona parte della sfida, mentre era stato di 53.5 il passaggio intermedio del pacer designato. Una sfida che si rinnova sulla pista ticinese, visto che entrambi erano arrivati nello stesso ordine anche all’ultima edizione degli Assoluti indoor, a febbraio.

Per il 21enne anconetano, campione tricolore degli 800 metri, c’è un netto progresso rispetto all’esordio di domenica quando, nella sua città, ha aperto con 1:50.32. Il brianzolo invece si conferma vicino al crono del debutto, 1:49.28 fatto venerdì a Milano. Stavolta la gara è in gruppo, ma il risultato è lo stesso con Barontini che si conferma uno dei talenti del mezzofondo nazionale e non solo.

"Non possiamo che essere soddisfatti – il commento di coach Fabrizio Dubbini, allenatore da sempre di Barontini –. Ha fatto registrare un buon tempo. Ha corso finalmente una gara con caratteristiche normali, gara vera, con avversario vero, secondo agli italiani indoor". Una competizione con vista sul futuro. "Serve soprattutto per affinare la condizione in vista del momento clou della stagione, fine agosto e primi di settembre". Nel mirino del portacolori delle Fiamme Azzurre i campionati italiani, ma anche il Golden Gala di Roma e il meeting di Rovereto. Intanto il prossimo appuntamento in gara sarà l’11 luglio al meeting Serresi ad Ancona. "Gareggerà sempre negli 800 metri da affrontare in corsia con tutte le corsie occupate. Poi svolgerà un raduno a Livigno dal 19 luglio al 9 agosto, con la speranza di trovare nel frattempo almeno un’altra gara in Svizzera o comunque dove si possa correre normale" chiude Dubbini.

TAMBERI. La seconda edizione della Fastweb Cup, in programma domani pomeriggio a Rieti, organizzata da Sprint Academy e Atletica Studentesca Rieti Andrea Milar, sarà trasmessa in diretta streaming (dalle 17 su vari canali tra i quali la pagina Facebook di Fastweb e atletica tv). Il meeting oltre a segnare l’esordio stagionale sui 100 metri di Filippo Tortu (Fiamme Gialle) vedrà protagonista nel salto in alto il nostro Gianmarco Tamberi (Fiamme Gialle).