Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 giu 2022

Tuffo d’amore con tutti gli striscioni

In curva nord i gruppi protagonisti. In campo è una festa con le glorie del 1992 a divertirsi insieme ai tifosi

8 giu 2022

Il migliaio di tifosi arriva al Del Conero alla spicciolata, ma il nucleo della tifoseria in curva nord è già lì, con tutti gli striscioni storici del settore già esposti: Bulldog Ancona, Bacco’s Brothers, Fossa, Collettivo, Red Kaos, The Warriors, Vecchia Guardia, Skizzati… E’ una sfilata di ricordi, mentre la squadra della tifoseria è la prima a riscaldarsi sul campo in attesa della sfida-evento che apre la festa. Poi tocca alla squadra del ‘92, con qualche rinforzo dell’attuale Ancona. Così si presenta al pubblico anconetano l’attesa festa allo stadio di Passo Varano, con tanto di speaker, di palco in attesa dei presentatori e dei loro ospiti, ma soprattutto nell’attesa dello show calcistico che promette di ricordare al meglio il traguardo storico del 1992.

Così l’Ancona 92 sfila numero per numero di maglia raccogliendo cori e applausi, insieme a qualche rinforzo della squadra attuale. Poi il saluto della squadra alla curva che risponde con una grande coreografia e con uno striscione dedicato alla squadra di Guerini: "Questi colori avete sempre onorato, il vostro impegno non sarà mai dimenticato". L’esibizione comincia con tre quarti d’ora di ritardo, più che giustificati dal clima di festa che si respira sugli spalti e sul manto erboso. Per la spicciola cronaca sportiva la squadra della Curva Nord comincia subito in avanti con una punizione di Marzioni smanacciata in angolo da Avella. Dopo la traversa di Moretti che fa tremare la porta dell’Ancona 92, si fa male Bertarelli e in attacco con l’Ancona subentra Faggioli al fianco di Rolfini. Ma a sorpresa passa in vantaggio l’Ancona 92 con Lupo che sulla linea di porta approfitta di un’azione propiziata proprio da Faggioli. Poco dopo il pareggio della Nord con un bel sinistro di Scudiero che sorprende Avella. Poi Napolitano in contropiede sfrutta l’occasione e sigla il gol del vantaggio che permette alla Curva Nord di arrivare al riposo sul 2-1. Nelle interviste in diretta, però, si scopre, curiosamente, che le squadre potrebbero essersi messe d’accordo per un risultato che accontenti entrambe. Così nella ripresa l’Ancona si getta in avanti alla ricerca del pareggio che realizza Rolfini, che dopo essersi esibito nel ruolo di cineoperatore giocando con una GoPro in mano, torna alla sua vocazione di bomber, andando a siglare la rete dell’annunciato 2-2. Ma a sorpresa dopo una manciata di minuti è Faggioli a realizzare il nuovo vantaggio dell’Ancona 92. Così Astolfi prima del fischio di chiusura trova un gran gol per la Nord che conclude i tempi regolamentari. La sequenza dei rigori la apre il gol di Tovalieri, ma anche qui finisce in parità, per decisione del pubblico. Poi spazio alla lunga serata di gioia e ricordi tinti di biancorosso.

Giuseppe Poli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?