Ascoli, 16 maggio 2018 - Pericolo sventato sulla mediana: Bright Addae sarà regolarmente in campo. Il leone ghanese, uno degli uomini chiave delle scacchiere di Cosmi in questo caldissimo finale di campionato è tornato ad allenarsi insieme al resto del gruppo dopo aver sostenuto un tipo di allenamento differenziato nel corso dei giorni scorsi.

Questo consentirà indubbiamente all'Ascoli di ritrovare il suo miglior elemento in termini di fisicità e corsa. Tantissimi i palloni generosamente recuperati dal mediano bianconero nel corso di questa stagione che lo hai visto decisamente maturato anche in relazione all'aspetto disciplinare. Proprio in questo pazzo e tormentato campionato di B Addae ha imparato moltissimo a gestire soprattutto i momenti chiave della gara senza lasciare sopraffare dalla foga irrazionale. Con lui probabilmente a duettare nelle zone centrali del campo ci sono D'Urso, Kanouté e Baldini in lizza per due maglie da titolari.

Leggermente dietro Buzzegoli che sembra accusare la fatica arrivato al termine del campionato. Purtroppo sulla linea di centrocampo il tecnico del Picchio non potrà contare sullo squalificato Bianchi, l'uomo che segna soltanto nelle sfide decisive per la salvezza. Proprio lo scorso 14 maggio 2017 al San Nicola di Bari fu proprio l'ex Leeds a regalare la matematica al club di corso Vittorio con la rete che permise di strappare il successo contro il Galletti allora allenati da Colantuono. Sempre Bianchi sabato scorso a Pescara ha rimesso in vita l'Ascoli in vista della gara finale con il Brescia. Stavolta però nell'appuntamento cruciale il centrocampista non ci sarà per dare il suo contributo di esperienza.

Al Picchio Village la squadra ha proseguito la preparazione con una seduta prettamente tattica. Segnali positivi sono giunti anche dalle condizioni di Clemenza, a sostenere un tipo di lavoro personalizzato è stato il solo Varela, anche se poi il sudamericano ha svolto parte dell'allenamento insieme al gruppo. Queste indicazioni lasciano presagire che davanti potrebbe essere confermata la soluzione Clemenza alle spalle di Monachello che proverà ad aggiudicarsi la sfida tra bomber contro l'Airone Caracciolo. 

Abbondanza in difesa. Questo è l'unico reparto dove Cosmi e il suo staff hanno l'imbarazzo della scelta. Recuperato anche Cherubin nella giornata di martedì ora il classico terzetto arretrato potrà sfoggiare tutto il proprio bagaglio di esperienza e grinta. Dovrebbe esserci infatti anche Mengoni che sembra aver superato i problemi legati alla schiena. Oltre a lui ci sarà anche il rientrante Padella che ha smaltito il turno di squalifica. A completare le opzioni non va infine dimenticato un ottimo Gigliotti che proprio in questo rush finale ha ritrovato linfa vitale.