Ascoli-Frosinone
Ascoli-Frosinone

Ascoli, 5 agosto 2019 – Il Picchio si presenta al popolo bianconero. Con il test amichevole contro il Frosinone l'Ascoli si svela ufficialmente ai propri tifosi. Il match termina 1-0 per i ciociari, ma la squadra di Zanetti prosegue il proprio percorso di crescita in vista dell'esordio stagionale in Coppa Italia con la Pro Vercelli.

Lanni va a difendere i pali con il solito quartetto difensivo composto da Laverone, Brosco, Valentini e D'Elia. La cabina di regia è affidata a Petrucci con il supporto di Gerbo e Cavion. Sulla trequarti Ninkovic agisce alle spalle del tandem Ardemagni-Scamacca. Nelle prime battute la manovra espressa dall'Ascoli è brillante soprattutto davanti, dove il tridente d'attacco è in grado di mostrare un'ottima intesa. Il primo sussulto è quello di Valentini che spara alto sugli sviluppi di un corner, i ciociari rispondono con Citro: la sua palombella non sorprende Lanni. E sono proprio i gialloblù a sbloccare il risultato poco dopo con Ciano, l'attaccante è bravo a ribadire dentro dopo un percussione sul versante destro dell'area di Trotta. I padroni di casa accusano un attimo il colpo per poi provare a rispondere. A provarci con un destro al volo da fuori è Gerbo, ma il suo tentativo termina di poco alto. Il Frosinone quando verticalizza fa davvero paura ed è Trotta ad andare vicinissimo al raddoppio. Sempre sull'attaccante, un giro di lancetta dopo, è Lanni a salvare tutto prima dell'occasione di Citro che di testa manca l'impatto giusto col pallone.


Durante l'intervallo il noto gruppo ascolano La Rua si esibisce a centrocampo. Girandola di cambi, invece, al rientro delle due formazioni. Zanetti getta nella mischia Fulignati, Andreoni, Brlek e Chajia per Lanni, Laverone, Gerbo e Scamacca. Nel Frosinone entra Tribuzi per Gori. La squadra di Nesta riprende da dove aveva lasciato con una serie di verticalizzazioni centrali che mettono in difficoltà la retroguardia bianconera. Poco più tardi è la volta di Da Cruz, Troiano, Piccinocchi e Rosseti. Nel quarto d'ora finale l'Ascoli provare a chiudere l'incontro in parità senza però riuscire a sorprenderre la difesa dei ciociari. Negli assalti finali è proprio Da Cruz a sfiorare il pari.


ASCOLI-FROSINONE 0-1 (primo tempo 0-1)

Marcatore: 14' pt Ciano (F).

ASCOLI (4-3-1-2): Lanni (1' st Fulignati); Laverone (1' st Andreoni), Brosco, Valentini (45' pt Quaranta), D'Elia; Gerbo (1' st Brlek), Petrucci (19' st Troiano), Cavion (19' st Piccinocchi); Ninkovic (15' st Da Cruz); Ardemagni (19' st Rosseti), Scamacca (1' st Chajia).
A disposizione: Novi, Vignati, Carpani, Di Francesco, Beretta, Perri, Baldini.
All. Zanetti.

FROSINONE (4-3-1-2): Bardi; Salvi (18'st Zampano), Szyminski (30' st Krajnc), Ariaudo (18' st Capuano), Maiello (36' st Vitale), Paganini, Maiello, Gori (1' st Tribuzi); Ciao; Trotta, Citro.
A disposizione: Iacobucci, Bastianelli, Verde, Errico, Volpe.
All. Nesta.

Arbitro: Dionisi de L'Aquila.

Note: 2.857 spettatori per un incasso totale di 24.605 euro; ammonito Zampano per il Frosinone; corner 9-4 per l'Ascoli; recupero 2' pt, 3' st.