Mungo e Beretta (LaPresse)
Mungo e Beretta (LaPresse)

Cosenza, 20 gennaio 2019 – Il campionato di Serie B riparte con Cosenza-Ascoli. Dove eravamo rimasti? Ah sì, alla rocambolesca vittoria con il Crotone. Sono passate tre settimane. Un’eternità, ma in questo tempo in casa bianconera non è cambiato assolutamente nulla. Il che può essere un bene. O un male. Oggi l’Ascoli è atteso nella tana del Cosenza, lo stadio San Vito.

Cosenza-Ascoli, clicca qui per la diretta (alle 15)

Il fatto di non aver cambiato nulla sarà un bene se il Picchio riprenderà esattamente da dove aveva lasciato: quella del girone di andata, vittoria con il Crotone a parte, era una squadra tosta, organizzata e, pur con i suoi limiti, in crescita.

Dove vedere Cosenza-Ascoli – Diretta su Dazn

La sosta era attesa come il pane fresco al mattino proprio perché sarebbe stata un’occasione per lavorare su quei limiti. Cioè sarebbe stata, in parole povere, l’occasione di far arrivare ad Ascoli i giocatori in grado di ridurre ancor di più le già poche (grazie al cielo e grazie al lavoro estivo di Tesoro) lacune palesate. Invece, come detto, a parte il giovane Chajia non è arrivato nessuno. Nel frattempo ci sono state le vacanze e il gruppo, inevitabilmente, ha spezzato il ritmo tambureggiante che teneva ormai da luglio. Solo spezzato o anche perso? Questo lo scopriremo solo alle 15.

Serie B, risultati e classifica in tempo reale

 

Le formazioni ufficiali