Il gol di Rossetti
Il gol di Rossetti

Ascoli Piceno, 26 febbraio 2019  – Doccia al gelata per il Picchio, a negare la gioia dei tre punti è un sinistro velonoso di Kragl nei secondi finali. Al Del Duca alla fine termina 2-2 tra Ascoli e Foggia al termine di una gara emozionant e disputata a viso aperto. Negli schieramenti iniziali Vivarini ripropone in grande scala l'undici vincente di Cremona. In difesa Rubin prende il posto dell'acciaccato D'Elia, mentre a centrocampo dal primo minuto vanno Casarini e Frattesi per Troiano e Cavion.

Davanti fiducia totale al duo Rosseti-Beretta con Ninkovic a sostegno sulla trequarti. Ciciretti viene inizialmente tenuto fuori. La fascia di capitano finisce sul braccio di Addae, indubbiamente uno dei punti di forza del Picchio in questa fase del campionato. Il Foggia di Padalino invece risponde con un undici ben differente rispetto alla gara di sabato col Benevento: a sorpresa Ingrosso, Chiaretti, Kragl e Iemmello partono inizialmente in panchina. Ad accompagnare l'ingresso in campo delle due squadre c'è un colpo d'occhio davvero importante, da un lato i sostenitori di casa si fanno sentire forte e chiaro, galvanizzati anche dal successo esterno di sabato. 

L'inizio è vivace con entrambe le pretendenti che imprimono fin dalle prime battute un'intensità massima. L'Ascoli è sfortunato e perde subito Valentini. Il centrale difensivo nella ricaduta dopo un contrasto aereo subisce un infortunio alla spalla destra, tanto da lasciare il campo in barella. Vivarini così è costretto a gettare subito nella mischia Quaranta al suo posto. La sfida si mette subito bene per il Picchio che passa in vantaggio ancora con Rosseti. Il match winner dello 'Zini' è abile a farsi trovare pronto su un assist al bacio servitogli dalla destra da Beretta.

Questo per lui è il terzo centro stagionale. I Satanelli accusano il colpo ma riprendono subito in mano le redini del gioco. I bianconeri provano a controllare le sfuriate avversarie per poi sfruttare gli spazi concessi, tuttavia gli ospiti ci credono e agguantano il pai alla mezz'ora con Deli. Gli uomini di Vivarini non ci stanno e poco più tardi hanno la chance per riportarsi avanti. Berretta si torva sul destro la palla ideale ma da due passi spara addosso a Leali. Ma è il preludio al gol, l'Ascoli infatti si riporta avanti con una punizione magistrale di Ninkovic nei minuti finali della prima frazione di gara. 

La ripresa si apre all'insegna del Foggia. Gli uomini di Padalino si gettano in avanti nel tentativo di rimettere in parità il risultato, il Picchio controlla per poi ripartire. Vivarini richiama Rosseti per sfruttare la freschezza di Ciciretti, i rossoneri rispondono gettando nella mischia Iemmello. Col passare dei minuti le squadre si allungano concedendo inevitabilmente spazi importanti per colpire. Nel quarto d'ora finale gli animi si scaldano con Ngawa che colpisce Beretta, proprio quando la gara si avvia alla conclusione ecco la doccia gelata. Il solito Kragl su un capovolgimento di fronte prende la mira dalla trequarti e spara un sinistro sul quale Milinkovic non prova nemmeno a tuffarsi: ancora una volta l'Ascoli si fa raggiungere nei secondi finali. 

Il tabellino

ASCOLI: (4-3-1-2): Milinkovic Savic; Laverone, Valentini sv (7' pt Quaranta), Brosco, Rubin; Frattesi, Addae, Casarini; Ninkovic; Beretta (36' st Cavion), Rosseti (11' st Ciciretti). In panchina: Bacci, Troiano, Baldini, Iniguez, Ganz, Chajia, Coly, Andreoni, Ngombo. Allenatore: Vivarini
FOGGIA (4-3-3): Leali; Ngawa, Billong, Martinelli, Ranieri; Busellato, Greco, Cicerelli (35' st Chiaretti); Matarese (25' st Kragl), Mazzeo, Deli (17' st Iemmello). In panchina: Noppert, Agnelli, Loiacono, Kragl, Zambelli, Galano, Marcucci, Boldor, Ingrosso. Allenatore: Padalino

ARBITRO: Giua di Olbia
RETI: 12'pt Rosseti, 30'pt Deli, 44'pt Ninkovic, 50'st Kragl.
NOTE: serata fresca, terreno in buone condizioni. Spettatori 6.157 (paganti 2.586, abbonati 3.571) per un incasso di 48.601,18 euro. Ammoniti Deli, Rosseti, Ngawa, Ranieri, Cavion, Busellato, Addae, Beretta, Frattesi. Angoli 3-4. Recupero: 2'; 6'.

Ascoli-Foggia, clicca qui per rivivere i momenti salienti della partita 

Serie B, risultati e classifica in tempo reale