Quotidiano Nazionale logo
6 mar 2022

Ascoli Frosinone 1-1, punto amaro per i bianconeri

Serie, 28esima giornata. Il Picchio va avanti, domina per buona parte della gara ed è sfortunato con i pali. Nella ripresa il Frosinone reagisce e trova il pari

massimiliano mariotti
Sport
I bianconeri mancano il successo dopo aver sciupato qualche occasione
I bianconeri mancano il successo dopo aver sciupato qualche occasione

Ascoli Piceno, 6 marzo 2022 - Il sorpasso non riesce. L'Ascoli manca ancora un'ottima chance. La sfortuna ci mette di certo lo zampino, ma probabilmente i bianconeri sciupano davvero tanto e nella ripresa lasciano l'iniziativa al Frosinone che non si lascia scappare la possibilità di fare 1-1 e portare a casa un punto prezioso. Quella andata in scena al Del Duca è stata ancora una gara divertente e vivace. Qualche sorpresa negli schieramenti iniziali. Nel Picchio il grande escluso è Dionisi. Sulla corsia di sinistra largo a Falasco. La coppia mediana è quella composta da Buchel e Caligara. In attacco a sostegno di Tsadjout vanno l'ex Paganini, Maistro e Bidaoui. Nell'unidici iniziale frusinate Grosso si affida al giovanissimo Manzani. Esordio assoluto da titolare in cadetteria per lui. In difesa lungo l'out di destra tocca a Brighenti. La tensione si taglia a fette nelle prime battute di gara. Gli animi sono accesi e lo si vede dai ruvidi interventi operati da una parte e dall'altra. Serra non impiega molto a tirare fuori il primo giallo ai danni proprio del capitano gialloblù Brighenti. La formazione ciociara cerca di attaccare con determinazione, seppur davanti mancano gli elementi dotati di fisicità. Il Picchio è sornione, ma sempre pronto a far valere la rapidità dei suoi uomini offensivi. Su tutti spicca Bidaoui. Ci pensa il marocchino a colpire con una ripartenza letale. Brighenti prova a temporeggiare, l'attaccante bianconero ne approfitta per prendere la mira e non lasciare scampo a Minelli. Gli ospiti incassano ma non rinunciano mai a giocare. La risposta è immediata e arriva con l'impreciso Boloca dopo un'esitazione difensiva bianconera. Gli uomini di Sottil in chiusura di primo tempo provano ad essere cinici con Maistro. La traversa gli nega il raddoppio sul mancino da fuori. In avvio di ripresa è ancora il legno ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?