Ascoli-Parma, cartellino giallo (LaPresse)
Ascoli-Parma, cartellino giallo (LaPresse)

Ascoli, 16 aprile 2018 – Notte fonda sulla salvezza dell'Ascoli. I bianconeri di Cosmi escono ancora sconfitti contro il Parma, al Del Duca termina 1-0 con il tiro vincente in avvio di Calaiò (FOTO). In campo, come si poteva immaginare, il tecnico del Picchio è costretto a rivedere qualcosa nel suo undici titolare. Dal primo minuto si rivedono Cherubin in difesa a completare il terzetto con Padella e Mengoni, sulla mediana D'Urso riesce a dare il suo contributo nonostante il virus intestinale che lo aveva messo ko a Foggia, mentre in attacco Cosmi si affida al tandem Monachello-Ganz per riuscire a scardinare la retroguardia dei ducali. Il Parma risponde con il consueto tridente offensivo dove Baraye sostituisce l'acciaccato Di Gaudio. In cabina di regia si rivede il talentuoso Dezi al posto dello spento Vacca.

Pronti, partenza, gol. Stranamente il Picchio è subito sotto. Sulla sinistra Mignanelli combina un pasticcio e perde un pallone sul quale Calaiò si avventa come un falco. L'attaccante fa qualche metro e spara un sinistro sul quale Lanni non è impeccabile: palla in fondo al sacco e Parma in vantaggio. L'Ascoli accusa il colpo e non riesce a reagire, gli emiliani invece provano a raddoppiare con Dezi che alla mezz'ora con un sinistro a volo non riesce a colpire da due passi. Così per l'Ascoli ci prova Ganz di testa, ma l'attaccante milanese trova la pronta risposta dell'estremo difensore gialloblù. Gli uomini di D'Aversa sono piazzati bene dietro e per i bianconeri è difficile trovare i varchi giusti per colpire.

Nella ripresa il tema dell'incontro non cambia, il Parma fa la partita e l'Ascoli prova a giocare di rimessa sfruttando i metri di campo lasciati nelle ripartenze, ma ciò non basta. Gli uomini di D'Aversa sono letteralmente padroni del campo e provano ancora a sfiorare il raddoppio con gli inserimenti del solito Dezi. I padroni di casa provano a rispondere con Mogos che di testa non riesce ad impensierire Frattali. Così Cosmi richiama Mengoni per lanciare nella mischia Clemenza, ma il cambio effettuato non sembra sortire gli effetti sperati. Nel finale Monachello da lontano prova sorprendere Frattali senza trovare successo e così al triplice fischio finale l'Ascoli esce ancora ko. Adesso la salvezza diventa davvero difficile.

Il tabellino

ASCOLI-PARMA 0-1 (primo tempo 0-1)

Marcatori
: 3' pt Calaiò.

ASCOLI (3-5-1-1): Lanni; Padella, Mengoni (16' st Clemenza), Cherubin; Mogos, Addae, Buzzegoli (4' st Kanouté), D'Urso, Mignanelli; Monachello, Ganz (24' st Varela). All. Cosmi.

PARMA (4-3-3): Frattali; Mazzocchi, Iacoponi, Lucarelli, Gagliolo; Munari (45' st Gazzola), Dezi (19' st Vacca), Barillà; Siligardi, Calaiò, Baraye (37' st Di Gaudio). All. Stroppa.

Arbitro: Serra di Torino.

Note: spettatori 5.392 (2.714 paganti, 2.678 abbonati); ammoniti Mengoni e D'Urso per l'Ascoli, Barillà per il Parma; corner 7-4 per il Parma; recupero 2' pt, 6' st.

Per rivivere il play by play del match clicca qui - La classifica aggiornata