Ascoli-Trapani 2-0, tutti ad esultare con Scamacca
Ascoli-Trapani 2-0, tutti ad esultare con Scamacca

Ascoli Piceno, 18 agosto 2019 – L'Ascoli liquida il Trapani con un secco 2-0 e si regala la qualificazione al quarto turno di Coppa Italia che mercoledì 4 dicembre vedrà i bianconeri sfidare il Genoa. A decidere è la doppietta di Scamacca al termine di una gara piacevole dominata dal Picchio.

Negli schieramenti iniziali Zanetti ripropone il suo 4-3-1-2. In difesa sulla destra torna in campo dal primo minuto Laverone mentre al centro è Ferigra a fare coppia con il rientrante Valentini. Sulla sinistra fa subito l'esordio il nuovo arrivato Pucino. Il terzetto mediano è quello formato da Gerbo, Petrucci e Cavion, mentre davanti è Chajia ad agire alle spalle del tandem Da Cruz-Scamacca. Anche il Trapani di Baldini è costretto a rivedere qualcosa rispetto all'undici visto contro il Piacenza una settimana fa. L'inizio di gara vede i siciliani partire con un abbottonato 4-1-4-1. In difesa l'assenza dello squalificato Scognamillo favorisce il rientro del capitano Pagliarulo. Il folto centrocampo, invece, vede Taugordeau posizionato molto basso tra le due linee, in attacco infine è Evacuo a vestire i panni di terminale offensivo.

Il Picchio parte forte a testa bassa e mette subito alle corde la formazione di Baldini. Al decimo i bianconeri passano con Scamacca, ma Calvarese annulla per fuorigioco. I granata accusano il colpo e provano a reagire con un tiro violento da fuori di Taugourdeau che trova la pronta risposta di un ottimo Lanni. Alla mezz'ora l'Ascoli ci riprova con un violentissimo destro al volo di Cavion sul quale Dini si immola sventando un gol che sembrava certo. Al rientro delle squadre in campo per la seconda frazione di gara gli uomini di Zanetti sono più determinati degli ospiti e passano subito avanti con Scamacca.

Il centravanti sfrutta al meglio un servizio calibrato di Cavion e trafigge Dini di testa. Col passare dei minuti però la stanchezza inizia a farsi sentire e le squadre inevitabilmente si allungano con numerosi capovolgimenti di fronte. Il Trapani prova a pareggiare con Luperini che a tu per tu con Lanni trova una splendida risposta da parte del portiere bianconero. Nelle ripartenze la qualità del Picchio è devastante e con un fraseggio nato dai piedi di Ninkovic, e poi sviluppatosi con Ardemagni e Cavion, Scamacca trova la zampata del 2-0. Il raddoppio di fatto annichilisce gli ospiti che nel quarto d'ora finale non riescono a riaprire il match.

Il tabellino

ASCOLI-TRAPANI 2-0 (primo tempo 0-0)

Marcatori: 3' e 36' st Scamacca (A).

ASCOLI (4-3-1-2): Lanni; Laverone, Ferigra, Valentini, Pucino; Gerbo (38' st Troiano), Petrucci, Cavion; Chajia (9' st Ninkovic); Scamacca, Da Cruz (22' st Ardemagni).
A disposizione: Fulignati, Novi, Andreoni, Quaranta, Piccinocchi, Brlek, Di Francesco, Rosseti.
All. Zanetti.

TRAPANI(4-1-4-1): Dini; Cauz, Pagliarulo, Da Silva, Jakimovski; Tagourdeau; Luperini, Ferretti (13' st Nzola), Aloi (33' st Del Prete), Golfo (13' st Colpani); Evacuo.
A disposizione: Carnesecchi, Stancampiano, Martina, Fornasier, Valenti, Tolomello.
All. Baldini.

Arbitro: Calvarese di Teramo.

Note: 4.248 spettatori per un incasso totale di 38.565 euro; ammoniti Evacuo, Aloi e Luperini per il Trapani; corner 6-3 per il Trapani; recupero 0' pt, 3' st.