Ascoli Venezia finisce in parità (Foto LaPresse)
Ascoli Venezia finisce in parità (Foto LaPresse)

Ascoli Piceno, 2 novembre 2019 - Pari e patta tra Ascoli e Venezia (foto). Al Del Duca i bianconeri si spartiscono la posta in palio impattando 1-1 contro i veneti, che al vantaggio di Da Cruz sono abili a rispondere nel finale con Zigoni. Nel confronto che va in scena al Del Duca sono tante le sorprese negli schieramenti iniziali. Zanetti conferma il 4-3-1-2 che in difesa vede lo stesso quartetto di Perugia. A centrocampo la cabina di regia viene affidata a Piccinocchi con Cavion e Brlek chiamate ad agire al suo fianco come mezzali. In attacco Scamacca va inizialmente in panchina per lasciare spazio al rientrante Da Cruz.

L'analisi Ninkovic e il suo show. Ci fosse stato Rozzi...

Il Venezia risponde con lo stesso assetto tattico. In mediana viene confermato solo Fiordilino. Anche il terzetto offensivo è completamente stravolto con il tandem Bocalon-Montalto assistito alle spalle da Aramu. L'avvio di gara è frenetico con i padroni di casa che provano ad alzare i ritmi fin dalle prime battute. Dinanzi a loro però c'è un avversario particolarmente attento. I lagunari riescono a restare alti e operare un buon pressing sui portatori di palla senza. La fase di studio è lunga ed entrambe restano particolarmente abbottonate concedendo poco e niente. A destare leggera preoccupazione ai due portieri è stoltanto qualche palla inattiva. Sugli spalti i tifosi del Picchio spingono forte i propri beniamini, al ruggito della nuova nuova tribuna est 'Mazzone' si aggiunge quello della nord. Purtroppo però questo non basta per aiutare gli uomini di Zanetti a trovare la via del gol. Al rientro negli spogliatoi per l'intervallo così il risultato resta di 0-0.

Al rientro in campo per il secondo tempo la musica cambia. L'Ascoli aumenta il passo e il Venezia inizia a fare fatica. A colpire il palo sugli sviluppi di una punizione sono i veneti con il colpo di testa di Casale, ma subito dopo Ninkovic ha l'occasionissima per gonfiare la rete. Sul suo rigore in movimento si immola un difensore avversario che devia in corner. Per sbloccare il match serve un episodio e l'occasione arriva poco prima della mezz'ora. Scamacca va giù in area e per Ayroldi è rigore. Sul dischetto si presentano Da Cruz e Ninkovic che danno vita ad un battibecco infuocato. Alla fine ad incaricarsi della battuta è il 22enne che spiazza Lezzerini e fa 1-0. Ninkovic, invece di festeggiare con i compagni di squadra, la prende male e chiede il cambio. Zanetti lo richiama e manda dentro Chajia. Il serbo lascia il campo e rientra negli spogliatoi sotto i fischi scroscianti dei sostenitori bianconeri. Il Venezia accusa il colpo ma non demorde. La squadra di Dionisi reagisce con carattere e si riversa tutta in avanti alla ricerca del pari. Il gol così arriva proprio nel finale con il nuovo entrato Zigoni che da due passi non lascia scampo a Leali. Nei minuti finali il Picchio batte la fiacca e al triplice fischio finale di Ayroldi il risultato non cambia: al Del Duca termina 1-1.

Serie B, risultati e classifica in tempo reale

Ascoli Venezia, il tabellino


ASCOLI-VENEZIA 1-1 (primo tempo 0-0)

Marcatori: 26' st rig. Da Cruz (A), 42' st Zigoni (V).

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Pucino, Brosco, Gravillon, D'Elia; Cavion, Piccinocchi, Brlek; Ninkovic (26' st Chajia); Da Cruz (39' st Petrucci), Ardemagni (10' st Scamacca).
A disposizione: Lanni, Valentini, Ferigra, Laverone, Andreoni, Troiano, Padoin, Gerbo, Rosseti.
All. Zanetti.

VENEZIA (3-4-1-2): Lezzerini; Fiordaliso, Modolo, Cremonesi (27' pt Casale), Ceccaroni; Fiordilino, Maleh (28' st Capello), Lollo; Aramu; Bocalon, Montalto (38' st Zigoni).
A disposizione: Olivera, Zuculini, Vacca, Suciu, Gavioli, Di Mariano, Capello, Simeoni, Lakicevic, De Marino.
All. Dionisi.

Arbitro: Ayroldi di Molfetta.

Note: 6.546 spettatori (2.349 paganti, 4.197 abbonati); ammoniti Ninkovic e Pucino per l'Ascoli, Fiordilino, Modolo, Maleh e Ceccaroni per il Venezia; corner 6-2 per il Venezia; 3' pt, 4' st.














Serie B, risultati e classifica in tempo reale

Ascoli Venezia, la cronaca della partita minuto per minuto