Festival Ascoliva 2021
Festival Ascoliva 2021

Ascoli Piceno, 11 agosto 2021 - Taglio del nastro, sabato alle 18, nella centralissima piazza Arringo ad Ascoli, dell’ottava edizione di ‘Ascoliva’, il festival mondiale dell’oliva ascolana del Piceno dop. ‘Amore al primo morso’ è il claim della kermesse enogastronomica che, dopo un anno di stop nel 2020 imposto dalla pandemia, torna ripartendo dalle ben 400.000 presenze registrate in sette anni di svolgimento della manifestazione. In programma fino al 23 agosto, ‘Ascoliva’ è patrocinata e sostenuta dal Comune di Ascoli, dalla Regione Marche attraverso il Programma di sviluppo rurale, dal Bim Tronto e ha il sostegno della Fondazione Carisap per l’area eventi all’interno del villaggio. Partner istituzionali, come negli anni scorsi, anche il Consorzio tutela e valorizzazione oliva ascolana del Piceno dop e il Consorzio vini piceni.

presentazione edizione 2021

Da sabato torna Ascoliva: "Passione e amore per il territorio"

Chi sono i produttori del territorio che parteciperanno

L’ottava edizione manterrà la stessa formula vincente degli anni precedenti, con l’oliva ascolana del Piceno dop protagonista insieme ai cremini e ad altri 12 piatti della tradizione locale preparati da sei produttori del territorio. Ma vediamo quali sono gli altri piatti che saranno proposti insieme all’oliva: Fattoria Case Rosse (cannelloni di carne, arrosticini), La Bottega di Bruno (ravioli al pistacchio, filetto di maiale ai porcini), Lorenz Cafè (timballo bianco di carne e tartufo, spezzatino di agnello con oliva del Piceno dop), Lo Scarrozzino (crepès tartufate con pancetta e salsiccia, bocconcini di formaggio fritti tradizionali e al tartufo), Macelleria gastronomia Clerici (rigatoni al ragù e salsiccia, mix di fritti composto da crocchè di patate con prosciutto cotto e formaggio, straccetti di pollo e patatine), O-live (timballo al ragù di carne, profiteroles cioccolato e panna).

Il programma: tutte le date

Il villaggio in piazza Arringo resterà aperto tutti i giorni, fino al 23 agosto, dalle 11 alle 14.30 e dalle 18 alle 23.30. I visitatori potranno apprezzare le degustazioni usufruendo anche del suggestivo giardino comunale, e non mancheranno anche altri espositori di prodotti tipici del territorio. Molto importante sarà, quest’anno per la prima volta, la presenza dello stand del Psr della Regione Marche, che accoglierà interessanti incontri e iniziative, oltre a due seminari. Ma ‘Ascoliva Festival’ non è solo il villaggio del gusto, bensì anche un momento di approfondimento culturale sull’enogastronomia basato su dibattiti, incontri con esperti, laboratori, momenti esclusivi per scoprire i segreti dell’oliva ascolana. Il programma è il seguente: 14 agosto, alle 20, ‘Il Psr Marche dalla voce dei protagonisti’, 15 agosto, alle 18, ‘Il Psr Marche dalla voce dei protagonisti’, 16 agosto, alle 19, gara delle massaie 2021 (iscrizioni aperte da oggi fino alle ore 24 del 15 agosto) e, sempre alle 19, ‘La filiera del biologico: dal campo alla forchetta’ a cura del Consorzio Marche Bio, 17 agosto, alle 19, ‘Le innovazioni del Piceno: il Psr al servizio dei territori. I Gruppi operativi del Piceno si raccontano’ a cura del Psr Marche, 18 agosto, alle 18.30, ‘Certificazione QM nella filiera dei legumi, farine e cereali marchigiani di qualità’ a cura del Psr Marche e, alle 20, di nuovo ‘Il Psr Marche dalla voce dei protagonisti’, 19 agosto, alle 18, ‘La viticoltura si fa più sostenibile: l’esperienza sui vitigni ‘resistenti’ coltivati nelle Marche’ a cura di Assam e, alle 21, ‘Il Psr Marche dalla voce dei protagonisti’, 20 agosto, alle 18, ‘La forza dell’aggregazione: filiere corte e agroalimentari’, seminario a cura del Psr Marche in pinacoteca, mentre alle 19, ‘Ascolana tenera... Non solo oliva. Gli oli monovarietali delle Marche’ a cura di Barbara Alfei (Assam), alle 20, olimpiadi dell’oliva e, alle 21, ‘Il Psr Marche dalla voce dei protagonisti’, 21 agosto, alle 18, ‘Il Psr Marche dalla voce dei protagonisti’, alle 19, ‘Filiera mangia marchigiano. Mangiare meglio? Mangia locale’, presentazione portale e App a cura del Psr Marche, 22 agosto, alle 18.30, ‘Il Psr Marche dalla voce dei protagonisti’, alle 20, ‘La certificazione Qm nei salumi biologici di qualità’ a cura del Psr Marche, 23 agosto, alle 18, ‘La qualità come strategia per lo sviluppo del settore agricolo’ e, alle 19, ‘La filiera del latte Qm: tradizione e innovazione per prodotti d’eccellenza’, entrambi a cura del Psr Marche, alle 22, festa finale con intrattenimento musicale con gli ‘On Air band’ e consegna ‘Premio Ascoliva’.

Biglietti: come acquistarli

I ticket di ‘Ascoliva Festival’, che possono essere acquistati direttamente alla cassa, in piazza Arringo ad Ascoli, costano 15 euro e includono tre abbondanti degustazioni di olive e/o prodotti gastronomici locali a scelta tra diverse tipologie (primi, secondi, dolci), un assaggio di Varnelli e un caffè. È possibile anche acquistare il ticket singolo che costa 5 euro e garantisce una degustazione di olive all’ascolana e cremini. Non sarà necessario il Green pass non rientrando la manifestazione, come tipologia, tra le sagre e trattandosi di un festival enogastronomico che, nel pieno rispetto di tutti i protocolli e le normative, effettua somministrazione di prodotti alimentari, ma senza l’obbligo di degustare sul posto. Soltanto per coloro che decideranno di sedersi a mangiare le prelibatezze nel giardino di palazzo Arengo, con distanziamento, sarà necessaria la registrazione per il loro tracciamento, così come avviene nelle aree all’aperto dei ristoranti. Tutte le informazioni su: www.ascoliva.it