Taglio del nastro di Fritto Misto 2021
Taglio del nastro di Fritto Misto 2021

Ascoli Piceno, 26 giugno 2021 - E’ stata inaugurata questa mattina, in piazza Arringo ad Ascoli, la diciassettesima edizione di ‘Fritto misto’. Nove giorni, fino al 4 luglio, all’insegna delle tradizioni gastronomiche marchigiana, italiana e internazionale, dei migliori vini e delle migliori birre. Cuore della manifestazione enogastronomica promossa dall’associazione ‘Tuber communications’ di Stefano Greco, come sempre, sarà il palafritto, dove i cuochi prepareranno i grandi fritti: si va dalle olive ascolane del Piceno Dop ai cremini, ma anche gli arancini, i cannoli e le panelle direttamente dalla Sicilia, lo gnocco fritto modenese farcito al prosciutto, il timpano di maccheroni alla napoletana, il baccalà, i supplì e i panzerotti pugliesi. Senza dimenticare la frittura di paranza senza glutine.

Degustazioni gratuite saranno possibili negli stand dell’assessorato all’agricoltura della Regione e di ‘Piceno open’ della Vinea di Offida. Nello stand della Regione, dedicato al Piano di sviluppo rurale, si potranno assaggiare tutti i migliori vini delle Marche, mentre nello stand di ‘Piceno open’ gli olii extravergine biologici delle aziende del territorio, i vini della Docg Offida e il gelato all’olio extravergine di oliva biologico, realizzato dalla storica latteria Marini di Ascoli. Ma la novità assoluta di questa edizione della kermesse è l’area Recibo, realizzata in collaborazione con l’omonima associazione di promozione sociale che si occupa di lotta allo spreco alimentare.

Un’area che ospiterà diversi chef che presenteranno la loro ricetta antispreco: lunedì, alle 18, saranno presenti Pasquale Torrente, meglio conosciuto come il Re del fritto, Davide Di Fabio, uno dei giovani chef italiani più promettenti, e Riccardo Forapani, chef del ristorante ‘Il cavallino’ di Maranello recentemente aperto da Massimo Bottura nell’area della scuderia Ferrari. Gli orari di apertura del palafritto sono: dalle 12 alle 15 e dalle 18 alle 23.30. Per gli assaggi: carnet da 15 ticket a 15 euro che prevede in omaggio un assaggio di olio extravergine biologico del progetto ‘Piceno open’, carnet da 20 ticket a 20 euro che prevede in omaggio un assaggio di olio extravergine biologico del progetto ‘Piceno open’ e un calice di vino in collaborazione con il Consorzio di tutela vini piceni. I carnet sono in vendita nell’info point in piazza Arringo.