Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
26 mag 2022

Ambulanti verso il trasloco "Vogliamo restare in centro"

Ordinanza per gli spostamenti dal 28 maggio a fine settembre da piazza Arringo e piazza Roma in concomitanza di eventi. "A Porta Maggiore ci perdiamo"

26 mag 2022
Mercato in piazza Arringo (. La Bolognese
Mercato in piazza Arringo (. La Bolognese
Mercato in piazza Arringo (. La Bolognese
Mercato in piazza Arringo (. La Bolognese
Mercato in piazza Arringo (. La Bolognese
Mercato in piazza Arringo (. La Bolognese

Mercati e relativi spostamenti: il sindaco Marco Fioravanti ha firmato un’ordinanza con la quale dispone il trasferimento temporaneo degli ambulanti di piazza Arringo e piazza Roma in concomitanza degli eventi e delle manifestazioni, ma anche di apertura di cantieri, che si svolgeranno dal prossimo 28 maggio al 30 settembre. Un’unica ordinanza che prevede, dunque, l’allestimento dei banchi del mercato, in via Kennedy a Porta Maggiore per quelli di piazza Arringo e in piazza Ventidio Basso per quelli di piazza Roma, nei giorni in cui le piazze saranno occupate da manifestazioni, o – come si legge nell’ordinanza – anche "per problematiche connesse alla gestione del traffico nel periodo di notevole afflusso, o per modifiche al sistema della viabilità conseguenti alla messa in sicurezza di immobili". Anche se, con la decisione di decentrare nelle zone periferiche alcune tipologie di eventi (‘Street food festival’, ad esempio, si svolgerà dal 2 al 5 giugno a San Pietro in Castello), il Comune ha ridotto le volte in cui gli ambulanti saranno costretti al trasloco. Quest’ultimo, infatti, crea del malumore tra i venditori di piazza Arringo perché l’unica soluzione al momento è via Kennedy, mentre loro vorrebbero rimanere in una zona del centro, con una netta preferenza per piazza del Popolo e corso Trento e Trieste. "Per evitare che si debbano spostare spesso – dice l’assessore ai mercati, Monia Vallesi –, tanti eventi si svolgeranno in zone periferiche. L’unico trasloco futuro al momento programmato degli ambulanti di piazza Arringo ci sarà ad agosto con Ascoliva. Il mercatino dell’antiquariato, ad eccezione delle due edizioni straordinarie di Natale e Pasqua, viene allestito dalle 14 in poi, mentre per la gara degli sbandieratori la gradinata che posizioniamo comporta solo lo spostamento di due banchi nella parte opposta della piazza".

Diverso il discorso, invece, per i mercati di piazza Roma e largo Crivelli per i quali l’Arengo sta studiando soluzioni più a lungo termine. "Si sta cercando una soluzione per questi due mercati – continua la Vallesi –, perché in piazza Roma verrà allestito il cantiere per la partenza dei lavori in via Trieste, e largo Crivelli sarà interessato dal trasferimento delle scuole (nell’ex Banca d’Italia ndr). Una delle ipotesi è piazza Ventidio Basso". "L’amministrazione sta cercando di venirci incontro – dice l’ambulante Antonio Sorgi –, ma quando ci spostano a Porta Maggiore io perdo fino al 70% degli incassi. Ad aprile ci siamo stati per quasi un mese in via Kenney per via del mercatino dell’antiquariato di Pasqua e di Fritto misto. In alternativa a piazza Arringo vorremmo rimanere in centro, in via Trieste, piazza del Popolo, o piazza Ventidio Basso".

Lorenza Cappelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?